CHIUDI
CHIUDI

24.08.2019

Clienti d’albergo rubano
di tutto e scordano sex toy

Dagli alberghi sparisce di tutto
Dagli alberghi sparisce di tutto

Dimenticano di tutto, portano via di tutto. In modo compulsivo, sia che si tratti di “lasciare” sia che si tratti di “prendere”. I clienti degli hotel sono un po’ così: strani, per dirla come un albergatore berico. Tanto che ormai l’espressione “Ne ho viste di tutti i colori” appartiene a pieno titolo a una narrazione antropologica.

C’è chi si scorda il carica batterie per lo smartphone e capi di vestiario; c’è chi ha dimenticato un misuratore per il diabete e chi, donne e uomini indistintamente, scorda sex toys di varia misura, colore, fantasia. C’è anche chi in camera ha lasciato anche il cane. E, con l’insostenibile leggerezza della nonchalance, ci sono coloro che declinano la parola omaggio nell’accezione più ampia. Così dalle camere gli ospiti “prelevano” di tutto un po’. Non solo i prodotti della linea di cortesia ma anche asciugamani e accappatoi, dispencer griffati, lampadine, posacenere, adattatori, telecomandi della tv, pile, lampadine dell’abat jour. L’elenco è infinito.

 

F.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1