CHIUDI
CHIUDI

17.06.2019

Ciclismo d’epoca
Carburo e paglietta
al rally storico

VICENZA. Una “Mille Miglia” per velocipedi. Ciclisti in abiti d’epoca, con paglietta e pantaloni alla zuava, a cavallo di un biciclo di fine Ottocento o sui pedali di un triciclo biposto con la maglia di lana infeltrita e l’abito longuette. Ieri la Belle Epoque del pedale ha fatto tappa a Vicenza. Sessanta bici storiche, risalenti agli ultimi decenni del 1800 fino agli anni Trenta, sono state protagoniste della seconda edizione del Rally nazionale di velocipedi d'epoca organizzato da AVI, Associazione Velocipedi d'Italia. 
Una manifestazione evocativa che ha conquistato l’attenzione e la simpatia di Piazza dei Signori, dove al mattino è stata allestita un’esposizione, per consentire a vicentini e turisti di riscoprire la storia, la cultura e il gusto dell’“andare in bicicletta”. In seguito, le due ruote storiche hanno attraversato le strade del centro, raggiunto La Rotonda, la Valletta del Silenzio e Parco Querini, per far capire come un tempo il progresso e le tecnologie andavano di pari passo con l'uomo per agevolare e rendere il suo cammino più semplice. 
 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1