CHIUDI
CHIUDI

15.11.2019

Chiedono soldi
per un'ambulanza
Ma è una truffa

L'ingresso dell'ospedale San Bortolo (Foto Archivio)
L'ingresso dell'ospedale San Bortolo (Foto Archivio)

VICENZA. Vendevano penne a sfera per raccogliere contributi per l'acquisto di un'ambulanza ma era una truffa. 

È successo fuori dall’ospedale San Bortolo nella mattinata di ieri: i due truffatori, entrambi di origine campana, chiedevano ai passanti diretti all'ospedale di donare qualcosa per sostenere un'associazione onlus, ma non avevano nessun requisito per farlo.

 

All'ingresso dell'ospedale,  hanno fermato una donna e con insistenza hanno tentato di vederle delle biro. La vittima, spaventata e infastidita, ha richiesto l'intervento della polizia che, intervenuta sul posto, ha fermato la coppia di venditori per un controllo ed ha accertato che si trattava di una truffa.

Entrambi erano già stati denunciati per analoghi raggiri. I due uomini sono indagati per truffa ed è stato anche loro notificato l’avvio del procedimento amministrativo per l’emissione del foglio di via obbligatorio.

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1