Vicenza

Bomba-day: dai turisti alla messa, "zona rossa" ignorata. Scattano 7 denunce

Bomba-day a Vicenza

C'è chi tenta di fare il furbo, chi si è dimenticato e chi proprio non lo sapeva. Il bomba-day di Vicenza è anche questo. Decine di persone che si avvicinano ai varchi della protezione civile chiedendo informazioni sul centro chiuso e alcune persone che addirittura pensano "bene" di farsi trovare all'interno della zona rossa durante le fasi di disinnesco.  Il risultato finale è che sette persone saranno denunciate per violazione di un ordine impartito dall'autorità (trovandosi all'interno della zona vietata): articolo 650 del codice penale che prevede l'arresto fino a tre mesi o l'ammenda fino a 206 euro.

Tra loro anche tre ragazzi che in pieno corso Palladio, alle 10, hanno pensato bene di uscire con la propria vettura. «Mi dispiace, non ci siamo svegliati. Nessuno ci ha suonato il campanello». C'è anche chi ha fatto di peggio sorvolando l'area (protetta da un vincolo di no fly zone) con un aereo.

 

Nicola Negrin

Suggerimenti