Brendola

Bodyguard in nero
Sei denunciati
Multa da 1,4 milioni

L'indagine è stata condotta dai carabinieri
L'indagine è stata condotta dai carabinieri
L'indagine è stata condotta dai carabinieri
L'indagine è stata condotta dai carabinieri

Una società di vigilanza e sicurezza privata che per oltre due anni ha operato abusivamente in tutto il nord e centro Italia, arrivando ad impiegare complessivamente 267 bodyguard, di cui 108 totalmente in nero. L'hanno scovata, a Brendola, i carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Vicenza al termine di una complessa indagine, che ha portato al sequestro di copiosa documentazione cartacea e informatica, facendo emergere come la società dal 1 aprile 2011 al 31 luglio 2013 abbia esercitato abusivamente l’attività di sicurezza alla persona e al patrimonio, in assenza di regolare autorizzazione. Nel corso dell'inchiesta sono stati anche denunciati 6 imprenditori che si sono succeduti nel tempo nel ruolo di amministratori della società.  

 

Sono state accertate e contestate violazioni penali ed amministrative per quasi 1 milione e 400 mila euro e contributi non versati per un totale di quasi 1 milione e 300 mila euro.

Suggerimenti