CHIUDI
CHIUDI

03.06.2020 Tags: Vicenza , viale Roma , viale Milano , statalePasubio , asfaltatura

Asfalto nuovo per
viale Roma, viale
Milano e la Pasubio

Lavori di asfaltatura in città. ARCHIVIO
Lavori di asfaltatura in città. ARCHIVIO

Sarà una calda estate sul fronte dei cantieri stradali a Vicenza. Sotto i ferri, da luglio, finiranno viale Roma, viale Milano e strada Pasubio per una spesa complessiva di oltre 700 mila euro. Ma da Palazzo Trissino assicurano una «ottimizzazione dei lavori sulle strade per la riduzione di disagi e della spesa complessiva».

 

Il via libera è arrivato questa mattina dalla giunta, sulla base di una revisione complessiva delle attività previste nell'ambito dei cantieri stradali che prevedono da un lato il rifacimento dei sottoservizi e dall'altro l'asfaltatura definitiva per ripristinare superfici particolarmente ammalorate. «Abbiamo effettuato uno studio approfondito per intersecare le necessità di realizzazione dei sottoservizi a cura dei gestori delle utenze con il rifacimento del manto stradale in cattivo stato - ha spiegato l'assessore alle Infrastrutture, Mattia Ierardi -. Pertanto abbiamo deciso di cambiare la destinazione di alcune asfaltature per ottimizzare le attività in cantiere. L'intento è quello di intervenire definitivamente sulle strade con lavori importanti senza dover più ritornare sullo stesso cantiere dopo breve tempo».

 

Le prossime asfaltature interesseranno viale Roma già a partire dall'estate. Sono previsti due stralci: il primo interesserà il tratto dalla Stazione ferroviaria a viale Verdi; il secondo da viale Verdi al Giardino Salvi è previsto dopo la conclusione dei lavori di Aim Amcps sui nuovi collegamenti fognari. Successivamente toccherà ai tratti di viale Milano che raggiungono viale Roma fino alla rotatoria del "Coccodrillo" all'incrocio con viale Mazzini e corso SS. Felice e Fortunato. 

Altro importante intervento interesserà la Statale Pasubio dove durante l'estate partiranno i lavori di asfaltatura dalla rotatoria di Villaggio del Sole fino alla prima semicurva; se poi le risorse lo consentiranno, i lavori potrebbero interessare un tratto più lungo, con il rifacimento completo dei tratti ammalorati.

 
Per realizzare le asfaltature previste il Comune investirà  740 mila euro.
 

L'assessore Ierardi ha poi spiegato quanto avvenuto in due cantieri. Su Strada Padana verso Padova è stata asfaltata la sola corsia in uscita dalla città evitando di intervenire sull'altra corsia che sarà interessata successivamente dal rifacimento della pubblica illuminazione poiché, Aim Energy, il gestore, dovrà rifare completamente la linea esistente, totalmente compromessa. L'asfaltatura di questa seconda corsia sarà rifatta solo dopo gli scavi per la posa della nuova linea.

Sospeso anche l’intervento previsto su un tratto di contra' San Bortolo per la necessità di riparare prima di tutto la fognatura, danneggiata in modo importante, e poi il teleriscaldamento, con problemi da risolvere in due punti.  Pertanto l'asfaltatura di questa strada avverrà  solo dopo l’ultimazione delle riparazioni previste e a seguito di un congruo assestamento degli scavi. In una fase successiva verrà rifatto e allargato anche il marciapiede. In questo caso, le risorse non utilizzate sono state investite per asfaltare ad esempio via Lamarmora e per altri interventi urgenti. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1