Vicenza

Alex Zanardi ricoverato all'ospedale San Bortolo. La speranza di un recupero si riaccende

Il campione ed ex pilota Alex Zanardi,  protagonista di tante straordinarie imprese di sport e di solidarietà, è ricoverato da tre settimane nell’ospedale di Vicenza, nella sezione gravi cerebrolesi del reparto di riabilitazione diretto dal dottor Giannettore Bertagnoni. 

La notizia è trapelata solo ieri anche perché la moglie Daniela Manni che, assieme al figlio Niccolò, gli è rimasta accanto dal momento del drammatico incidente avvenuto 10 mesi fa in Toscana, ha chiesto il massimo riserbo dopo il clamore sollevato dalla vicenda. 

 

Il campione è arrivato al San Bortolo in forma riservata dall’ospedale di Padova, e ora si trova in una camera singola sotto strettissimo controllo circondato da una fitta e rigorosa rete di protezione per tutelarne la privacy e favorire il migliore sviluppo delle terapie in quello che, pure a Vicenza, si preannuncia un lungo percorso di recupero fisico e cognitivo.

 

Zanardi, grande esempio di sport e di vita, una forza d’animo travolgente, l’uomo che è sopravvissuto agli agguati del destino, dopo l'incidente, è stato dapprima operato e ricoverato all’ospedale "Le Scotte" di Siena, poi il trasferimento a Villa Beretta, struttura specializzata in riabilitazione nel Lecchese, quindi al San Raffaele di Milano, dove è stato sottoposto a vari e delicati interventi neurochirurgici, e a Padova per altre cure specialistiche scandite da piccoli progressi. Infine, la decisione di portarlo a Vicenza, in un centro che è punto di riferimento non solo veneto e italiano ma di livello europeo. 

 

Leggi anche
Incidente Zanardi, la procura chiede l'archiviazione per il camionista

 

 

 

Franco Pepe