CHIUDI
CHIUDI

17.01.2020 Tags: Vicenza , VicenzaOro , fiera , gioielli , oro

Al via la fiera del gioiello
Tra storia e ultime tendenze

Vintage e proposte fuori dagli schemi; grandi marchi accanto a start up innovative. Sono tanti gli ingredienti di VicenzaOro January, il salone organizzato da Italian exhibition group che rappresenta il primo appuntamento dell'anno per il settore gioielleria e da oggi a mercoledì porterà in Fiera, in via dell'Oreficeria, 1.500 brand e centinaia di operatori da 130 Paesi.

 

Ad aprire la sei giorni, questa mattina, un incontro organizzato dalla Confederazione mondiale del gioiello su tracciabilità e sostenibilità per le Pmi, mentre l'inaugurazione sarà preceduta da un dibattito sul futuro del gioiello, promosso in collaborazione con il "Club degli orafi", durante il quale alcune grandi aziende del settore si confronteranno sulle strategie future.

 

TAGLIO DEL NASTRO. A tagliare il nastro alle 18 ci saranno Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian exhibition group; Francesco Rucco, sindaco di Vicenza; Cristina Franco, vicepresidente della Provincia; Elena Donazzan, assessore regionale all'Istruzione, formazione, lavoro e pari opportunità; Ivana Ciabatti, presidente di Federorafi; Carlo Maria Ferro, presidente agenzia Ice e Achille Variati, sottosegretario al ministero dell'Interno.

 

TEMI E INCONTRI. Tantissime le tematiche che saranno approfondite nei numerosi incontri, i digital talk promossi da Federpreziosi Confcommercio, i gem talk in collaborazione con l'istituto gemmologico italiano e quelli tecnici che si svolgeranno nell'ambito di T. Gold, il salone mondiale dei macchinari, organizzato in collaborazione con Afemo. Tra queste la sostenibilità e tracciabilità del corallo e il futuro del diamante, che sarà approfondito nel talk curato da Trendvision jewellery Forecasting.

Sulle tecnologie si focalizzerà il Jewellery technology forum, promosso in collaborazione con Legor Group.

 

NOVITA'. La grande novità di questa edizione sarà però Vo Vintage, che da sabato a lunedì porterà nel foyer del padiglione 7.1 appassionati e collezionisti di gioielli e orologi d'epoca. Si potranno osservare i maestri orologiai di Verga Vintage revisionare pezzi d'epoca e incontrare Sandro Fratini, il più grande collezionista al mondo di Patek Philippe, che possiede 2 mila esemplari per un valore stimato di un miliardo di euro. 

 

Altra new entry "Start up & carat", l'area dedicata alle aziende innovative, in collaborazione con agenzia Ice, mentre tre aree speciali sono dedicate ad altrettanti tipi di gioiello.  porterà creazioni leggendarie ed esemplari introvabili della storia dell'orologio e del gioiello. Si potrà osservare i maestri orologiai di Verga Vintage revisionare pezzi d'epoca e incontrare Sandro Fratini, il più grande collezionista al mondo di Patek Philippe, che possiede 2 mila esemplari per un valore stimato di un miliardo di euro. Ci saranno pure i professionisti dell'alta orologeria Giulio Papi e Ugo Pancani, il direttore de L'orologio Dody Giussani, l'esperto di Rolex d'epoca Stefano Mazzariol, Assorologi e il principale forum italiano Orologi & Passion. M.E.B.

 

La Design room porta in città designer internazionali con le loro collezioni originali e innovative; la Fashion room si focalizza sul gioiello moda, mentre la Glamroom propone pezzi preziosi "easy to wear". Agli studenti sarà invece dedicato "The gold run", l'hackathon che concluderà un progetto portato avanti in collaborazione con l'università nel quale tre aziende vicentine - Legor, Sisma e Better Silver - hanno lanciato a 60 mila tra studenti e ricercatori la sfida di trovare soluzioni dirompenti su "Nuovi modi di indossare un gioiello" e "Nuovi modi per realizzare packaging innovativi". 

M.E.B.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1