CHIUDI
CHIUDI

02.04.2019

Va troppo veloce un’auto su due Ora dossi in centro

In via Rio solo un’auto su due rispetta il limite dei 30 all’ora.  MOLINARI
In via Rio solo un’auto su due rispetta il limite dei 30 all’ora. MOLINARI

Le notti insonni in via delle Corti dovrebbero avere le ore contate. L’aver vietato l’accesso in via Garibaldi, con l’eccezione dei residenti, ha dirottato molti automobilisti sulla stretta laterale di via Madonetta e riversato il traffico, soprattutto notturno, su via Rio che corre alle spalle del centro storico. Ed è proprio la conformazione delle due strade circondate dalle case che aumenta i disagi per i residenti. Non solo. Mancano i marciapiedi e con «l’aumento del traffico è aumentato il rischio per l’incolumità dei pedoni che percorrono via Rio in quanto soprattutto nelle ore notturne si assiste a veicoli che procedono a velocità sostenuta». La richiesta di trovare una soluzione è arrivata in consiglio comunale, durante l’ultima seduta dell’assemblea, con un’interpellanza di Giuseppe Ciambrone del Movimento 5 stelle. «Ho verificato anche di persona, in orari diversi, che alcuni automobilisti transitano ad una velocità che per quelle strade è pericolosa». A rispondere al consigliere di minoranza è stato l’assessore ai lavori pubblici, Federico Granello: «Esiste un problema di rumorosità dovuto proprio al fatto che le case affacciate sulla via amplificano i suoni. Nei mesi scorsi è stato installato un rilevatore di velocità e abbiamo potuto verificare che il 51% degli automobilisti transitati hanno rispettato il limite dei 30 chilometri orari». Il 28% dei passaggi ha fatto registrare una velocità tra i 31 e 35 chilometri all’ora, il 15% tra i 36 e i 40, il 5% tra i 41 e i 45 e l’1% tra i 46 e i 50. «Da un confronto con gli abitanti abbiamo deciso di sperimentare in via Rio il posizionamento di dossi che potrebbero però aumentare il rumore e rendere il passaggio ancora più fastidioso soprattutto di notte - ha aggiunto l’assessore Federico Granello -. Sicuramente installeremo dei catarifrangenti in corrispondenza dei margini della carreggiata per delimitare una sorta di marciapiede. Infine stiamo valutando di vietare il transito, escludendo residenti ed autorizzati, in via delle Corti durante la notte». Una cosa è certa: non si rinuncerà al prolungamento del centro storico in via Garibaldi. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Veronica Molinari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1