CHIUDI
CHIUDI

02.08.2019

Via libera a bici e pedoni Apre il nuovo sottopasso

I lavori per la realizzazione del nuovo sottopasso ciclabile.   A.C.
I lavori per la realizzazione del nuovo sottopasso ciclabile. A.C.

Giornata importante quella dell’altro ieri per Trissino con la riapertura della pista ciclabile e il collaudo del ponte San Rocco, dal nome della chiesetta votiva che sorge poco lontano. Nel tratto in prossimità dell’area sportiva di via Nazario Sauro cinque mesi fa era stato installato il cantiere per la costruzione del nuovo ponte. Per evitare che il percorso ciclopedonale Agno-Guà fosse interrotto, creando un grosso disagio ai pedoni e ai ciclisti sempre più numerosi, su richiesta dell’amministrazione comunale, la Sis, la società italo-spagnola appaltatrice della Superstrada Pedemontana Veneta, aveva realizzato un tracciato alternativo provvisorio. Ora il collegamento è garantito da un sottopasso per quanti intendono proseguire verso Tezze. I ciclisti, invece, che vogliono accedere al centro storico del paese, possono utilizzare il tratto originario, che si distacca dalla pista ciclabile. Nella stessa mattinata c’è stato il collaudo del nuovo ponte di ferro, che collegherà la strada provinciale 246, all’altezza della rotatoria cosiddetta “Crestan. I lavori proseguono. La realizzazione del sottofondo stradale volge al termine, quindi si procederà alla stesura del manto d’asfalto e alla collocazione delle protezioni di sicurezza. Se tutto fila liscio secondo i programmi, il nuovo collegamento viario dovrebbe essere pronto in autunno. Trissino dispone ora di tre ponti: il ponte vecchio di via Roma, il ponte nuovo di via Dei Manni e il ponte appena collaudato di San Rocco. La bretella rientra nel pacchetto delle opere viarie complementari alla Superstrada Pedemontana Veneta e sarà importante per lo smaltimento del traffico del paese di Trissino e della valle dell’Agno, perché si inserisce nella futura strada in Sinistra Agno, che costituisce il proseguimento della Destra Agno da Brogliano a Trissino. «Mi scuso con i pedoni e i ciclisti per i disagi subiti in questi mesi - ha detto il sindaco Davide Faccio -, ma sono convinto che sia stato fatto un bel lavoro. Mentre la nuova bretella stradale, una volta entrata in funzione, costituirà per il centro di Trissino un alleggerimento del traffico, perché molti automobilisti, provenienti da Brogliano utilizzeranno il nuovo ponte per raggiungere i posti di lavoro in pianura». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Aristide Cariolato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1