CHIUDI
CHIUDI

23.11.2019

Vandali e auto irregolari Sempre più telecamere

Due telecamere saranno installate in via Palladio.  CARIOLATO
Due telecamere saranno installate in via Palladio. CARIOLATO

Il Comune investe nella sicurezza. Saranno installate a breve (il complesso iter burocratico è giunto al termine) le telecamere di videosorveglianza per il rilevamento delle targhe e dei passaggi degli automezzi. Il costo di aggira sui 60 mila euro. Su indicazione dell’assessore alla sicurezza Renzo Malfermo in sintonia con il comandante della polizia locale Livio Ferrari sono stati individuati sette punti, considerati “nevralgici” del territorio comunale. Innanzitutto, lungo la strada provinciale di alto traffico per Tezze di Arzignano in via Pranovi all’altezza della rotatoria, su cui converge la strada di collegamento con la zona industriale sud-est del paese. Due telecamere saranno collocate lungo via Palladio, dietro e di fronte al Centro ricreativo degli anziani allo scopo di controllare la pista ciclabile e l’area attrezzata, sovente teatro di atti vandalici, avvenuti anche di recente, che hanno causato danni alla staccionata in legno e all’area attrezzata con l’abbandono di lattine e bottiglie dopo laute libagioni notturne accompagnate da schiamazzi che hanno sollevato le proteste dei residenti. Anche la contrada Lora all’intersezione con via Fondovalle sarà dotata di telecamera, che riprenderà le auto che scendono da Quargnenta. Un quinto apparecchio sarà posizionato in via Colombaretta, che riprenderà il traffico proveniente dalle località Lovara e San Benedetto. Anche via Cinto, su cui converge la strada dei Masieri, sarà videosorvegliata al pari di via Delle Scalette nel centro storico del paese. Nel centro di Selva, dove sono stati rotti i vetri di alcune auto in sosta per rubare oggetti di valore e denaro all’interno degli abitacoli, è già operativa la telecamera di videosorveglianza. «Lo scopo è dare sicurezza ai cittadini - dice l’assessore Malfermo -. Una misura di controllo e di salvaguardia del territorio che permette di individuare chi danneggia il patrimonio pubblico e privato affinché non resti impunito». Già nel 2011, a seguito di alcuni danneggiamenti, il Comune aveva deciso di installare telecamere per proteggere dai radi i 4 impianti semaforici presenti all’incrocio tra via Dei Manni e via Marzotto sulla strada comunale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1