CHIUDI
CHIUDI

18.10.2019

Pfas, Regione:
progetti bonifica
entro fine anno

I progetti di bonifica dovranno essere pronti per fine anno
I progetti di bonifica dovranno essere pronti per fine anno

TRISSINO. La Regione del Veneto, insieme a Comune di Trissino, Provincia di Vicenza e tutti gli enti coinvolti, impongono alla proprietà dell’ex-Miteni di presentare i progetti di bonifica dell’area dello stabilimento coinvolto nella vicenda inquinamento da Pfas entro il 31 dicembre, per poter intervenire quanto prima.
Lo ha stabilito la Conferenza dei Servizi relativa al procedimento di bonifica e messa in sicurezza dell’area. Considerato che a novembre 2018 è stato presentato dalla società Miteni il progetto di bonifica, visti i tempi trascorsi e considerando i risultati delle ultime analisi sui pozzi della barriera idraulica, gli enti hanno deciso di procedere senza indugi fissando una scadenza perentoria. La proprietà dovrà quindi presentare entro il 31 dicembre l’aggiornamento del documento di analisi del rischio per i suoli e il progetto di bonifica delle acque di falda. Decorso inutilmente il termine, gli enti procederanno con l’intervento pubblico sostitutivo in danno dei soggetti responsabili. Nella seconda parte della Conferenza c’è stato un confronto con i rappresentanti della proprietà, accompagnati dal curatore fallimentare, in cui sono stati analizzati i progetti previsti e verificata la possibilità che siano presentati secondo il termine previsto.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1