CHIUDI
CHIUDI

19.06.2019

Studenti-attori E l’alternanza diventa docufilm

Un momento delle registrazioni del docufilm sull’alternanza scuola-lavoro.  G.Z.
Un momento delle registrazioni del docufilm sull’alternanza scuola-lavoro. G.Z.

Un film-documentario per spiegare tutti i lati positivi dell’alternanza scuola-lavoro, nel quale sono condensate le emozioni, l’orgoglio, i timori, le sfide che i ragazzi vivono nelle aziende. #CambiaMenti, questo il titolo della pellicola, che tra le varie ambientazioni ha avuto anche lo stabilimento Marzotto di Valdagno, dopo quasi un anno tra ciak, montaggi e revisioni è stato completato ed è stato proiettato nell’aula magna dell’Itis Vittorio Emanuele Marzotto. «Una iniziativa nata - aveva dichiarato Luca Vignaga, Ceo di Marzotto Lab, spiegando l’adesione al progetto - in contrapposizione alle critiche lette sui media sull’alternanza scuola-lavoro. Critiche che non corrispondevano alle mie esperienze». Il docufilm, promosso dall’agenzia per il lavoro Risorse Spa in collaborazione con Iulm Milano, vede protagonisti 8 ragazzi che hanno raccontato il loro ingresso in 7 importanti realtà lavorative: da Marzotto a L’Eco della Stampa, da Bosch a Virgin Active, passando per Ariston Thermo Group, Oerlikon Graziano e Risorse. Dopo la proiezione è seguita una discussione con i ragazzi sulle aspettative e un focus group con gli alunni di quarta superiore ad indirizzo tessile, con i quali Marzotto Group ha dato il via ad un nuovo progetto di formazione. Nello stabilimento di Valdagno è stata predisposta una “aula scuola tessitura” con un telaio dedicato. Il professor Luigi Visonà e Luca Bicego, Walter Sandri, Luisa Albiero e Margherita Carraro di Marzotto hanno contribuito alla formazione di 12 studenti, spiegando loro l’utilizzo pratico di programmi professionali per la modifica dei disegni da trasferire a telaio e del cad tessile. I ragazzi hanno avuto la possibilità di creare alcuni disegni e verificare a telaio i tessuti realizzati. Sono state installate, a scuola, tre postazioni pc per utilizzare lo stesso cad di Marzotto, illustrando gli elementi base della progettazione del tessuto - filati, armature - e mostrati alcuni esempi di realizzazione del tessuto a video e come effettuare il rendering. «Questo progetto il prossimo anno – annuncia Luca Vignaga - verrà ampliato e permetterà ai ragazzi di creare e sviluppare autonomamente un disegno che sarà poi realizzato dagli studenti stessi. Con questa iniziativa il Gruppo Marzotto rafforza il suo legame con le scuole superiori del territorio: nel 2018, per il terzo anno consecutivo, la sede di Valdagno ha ospitato 19 studenti per una esperienza sul campo nel mondo del lavoro. L’alternanza scuola-lavoro rappresenta un’occasione importante per entrambe le parti. I ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori hanno l’opportunità di immergersi nell’ambiente lavorativo e per l’azienda è un momento sia per trasmettere conoscenza e interesse verso il settore tessile, sia per coltivare giovani promettenti». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorgio Zordan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1