CHIUDI
CHIUDI

18.09.2019

Slittano i lavori Il ponte ciclabile chiuso per 3 mesi

Il ponte ciclopedonale che da oggi sarà chiuso per lavori.MOLINARI
Il ponte ciclopedonale che da oggi sarà chiuso per lavori.MOLINARI

La gara d’appalto fa slittare i lavori. Ci sono volute due chiamate per trovare la ditta che sarà impegnata a mettere mano al ponte Prien Am Chiemsee che collega le due rive dell’Agno sulla pista ciclabile. Complici le ferie estive la prima uscita del bando è andata deserta e solo con un secondo appello l’amministrazione è riuscita ad andare a segno. Un intoppo che creerà probabilmente disagi visto che il collegamento all’altezza del Palalido è un importante snodo del traffico ciclo pedonale verso l’area Oltre Agno e in particolare verso le scuole. Ed era proprio questo che dal municipio avevano sempre voluto evitare. Secondo la tabella di marcia prefissata si era immaginato di far partire il cantiere durante le vacanze estive. Invece l’inizio coincide proprio con il suono della campanella. Ma, a questo punto, la sicurezza deve avere la priorità e l’intervento non è più rimandabile. A mettere in sicurezza il ponte e dargli un nuovo volto sarà l’unica ditta che ha presentato l’offerta, aggiudicandosi i lavori che ammontano a 106 mila euro di cui 72 mila a base d’appalto, oneri per la sicurezza inclusi. Un cantiere che prende il via oggi e terrà chiuso il collegamento per tre mesi, facendo deviare pedoni e biciclette su via Pascal e via Galvani per poi imboccare via Colombo ed il ponte della Vittoria o, in alternativa, dal ponte di viale Europa ci si potrà dirigere verso via dello Sport e poi via Volta per tornare sulla ciclabile e arrivare al quartiere delle scuole. «L’infrastruttura rappresenta un asse molto importante per la mobilità ciclopedonale cittadina - spiega l’assessore ai lavori pubblici Federico Granello -. Potremmo paragonarlo a quello che rappresenta il ponte della Vittoria per il traffico veicolare. Trattandosi di un’opera che consente gli spostamenti da casa verso le scuole e i luoghi di lavoro in sicurezza è necessario intervenire con una manutenzione straordinaria che permetta di sistemare alcuni ammaloramenti comparsi nel tempo. Purtroppo l’aver dovuto prorogare i termini per il bando di gara ha fatto slittare l’inizio dei lavori e saremo costretti ad avere il cantiere attivo a scuola già iniziata. Ci sono comunque deviazioni percorribili sempre in sicurezza. Vigileremo sul rispetto delle tempistiche e, meteo permettendo, anche per chiedere la maggiore celerità possibile. Il tutto, ovviamente, senza pregiudicare in alcun modo la qualità dell’intervento». Sarà sistemata la campata di 33 metri in legno lamellare con due travi che servono anche da parapetto: saranno sostituiti l’intero piano di calpestio e le travi longitudinali con tubi metallici, più resistenti agli agenti atmosferici, le doghe superiori saranno in acciaio corten per essere trattate con prodotti antiscivolo e saranno risanate le staffe di appoggio delle fondazioni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Veronica Molinari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1