CHIUDI
CHIUDI

25.11.2019

Tre giovani in auto contro il muro: due gravi

La Fiat Panda sulla quale viaggiavano i tre amici recoaresi finita contro un muro
La Fiat Panda sulla quale viaggiavano i tre amici recoaresi finita contro un muro

Uno schianto contro un muro, mentre rientravano verso casa dopo una serata in compagnia. È di tre feriti, di cui due in gravi condizioni, il pesante bilancio dell’incidente stradale accaduto ieri notte a Recoaro sulla provinciale 246. Coinvolti tre coetanei recoaresi, tutti di 25 anni. Il terzetto stava rientrando dopo aver passato assieme il sabato sera quando all’altezza di Ponte Verde, all’imbocco della cittadina termale, la Panda su cui viaggiavano è andata a sbattere violentemente contro un muretto con la fiancata destra. Non erano ancora scoccate le 3. Il forte rumore di lamiere ha svegliato i residenti che hanno dato l’allarme. Sul luogo dell’incidente, oltre ai carabinieri della Compagnia di Valdagno che si sono occupati dei rilievi, sono intervenute ambulanze del Suem 118, i vigili del fuoco di Schio e quelli volontari del locale distaccamento di Recoaro. Le operazioni di soccorso sono state complicate. Per estrarre uno degli occupanti rimasto intrappolato all’interno dell’autovettura è stato necessario utilizzare cesoie e divaricatori per farsi largo tra le maniere. Le conseguenze più gravi le hanno riportate i passeggeri Giulio Santagiuliana e Paolo Busellato che erano seduti sul lato destro del veicolo. Le prime attenzioni dei soccorritori si sono concentrate sul primo, apparso incosciente ai sanitari, ed è stato intubato sul posto e poi trasportato ad Arzignano. Le condizioni del secondo si sono aggravate al pronto soccorso di Arzignano da dove poi è stato trasferito all’opsedale di Verona. Dato il grave quadro clinico, entrambi sono stati accolti nei reparti di terapia intensiva dei due nosocomi. Meno gravi le condizioni del conducente, Nicolò Brunialti, accolto con un codice giallo al Cazzavillan di Arzignano, dove poi è stato ricoverato. La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri di Trissino, intervenuti con una pattuglia, ai quali spetta la ricostruzione della dinamica del sinistro. Sicuramente ha influito il fondo stradale bagnato e reso viscido dalle copiose piogge cadute in questi giorni. L’impatto è avvenuto prima che la Panda imboccasse il Ponte Verde: per cause in corso di accertamento l’auto è praticamente andata dritta andando a sbattere contro un muro di recinzione, intrappolando uno dei tre occupanti. La notizia dell’incidente si è sparsa durante la mattinata di ieri in paese suscitando grande preoccupazione nella comunità. «Mi auguro - ha commentato il sindaco Davide Branco - che per i tre ragazzi tutto possa risolversi per il meglio». La procura ha aperto un’inchiesta. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorgio Zordan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1