CHIUDI
CHIUDI

10.04.2019

Terme senza gestore Il commercio piange «Una desolazione»

Le terme di Recoaro
Le terme di Recoaro

Nubi su nubi. Dopo che il secondo bando per la gestione delle terme è andato deserto, la Recoaro turistica naviga a vista. «Sono più che preoccupato - dice Maurizio Facchin, presidente locale di Confcommercio -. Un’estate con le terme chiuse sarebbe la fine del paese con il dimezzamento del giro d’affari per gli esercenti. Solo le fonti centrali sono in grado di attrarre persone che soggiornano qui e fanno acquisti. Vista la situazione di emergenza mi auguro che Comune, Terme di Recoaro spa e albergatori, oltre a noi commercianti, possano unire le forze per trattare con la Regione e ottenere condizioni migliori per la gestione rispetto a quelle messe nero su bianco sul bando. Ma la stagione va programmata per tempo, non si possono sempre trovare soluzioni dell’ultimo minuto». Alberto Camposilvan, delegato Confesercenti per il turismo dell’area e titolare dell’albergo Al Castello, osserva: «Siamo in una fase di stand by, non sappiamo cosa rispondere ai turisti che spesso prendono altre destinazioni. Già nel 2016, con la stagione salvata in extremis a luglio, abbiamo perso molto. Le terme sono le fondamenta del turismo di Recoaro». Gli fa eco Claudia Baldin, responsabile Assoturismo Confesercenti del Veneto Centrale: «Una situazione di desolazione totale, non c’è la gestione, non si capisce se apriranno, c’è mancanza di attenzione verso il turista ed è difficile catturare clienti in questo modo. Recoaro si qualifica come destinazione termale all’interno dell’“Ogd Terre vicentine”». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.CRI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1