CHIUDI
CHIUDI

25.05.2019

Pulito il laghetto «Ora telecamere e due nuovi cigni»

Un momento delle operazioni di pulizia del laghetto.  MOLINARI
Un momento delle operazioni di pulizia del laghetto. MOLINARI

Due giorni e almeno cinquanta camion per portare via detriti e terra. Sono terminati gli interventi di pulizia al laghetto superiore del parco Fortuna, in centro a Recoaro, dove la coppia di cigni ha trovato la morte una decina di giorni fa. E se come tiene a sottolineare il sindaco Davide Branco il lavoro era già in programma, dopo il tragico episodio che ha portato alla ribalta nazionale i due sfortunati animali della Conca di Smeraldo con la morte del maschio per le profonde ferite al collo e quella della femmina per crepacuore a distanza di 48 ore, verranno portati anche dei miglioramenti all’area. «Erano 10 anni che lo specchio d’acqua non vedeva manutenzioni - spiega il primo cittadino -. C’era almeno un metro di terra da eliminare. Ora cercheremo di renderlo adatto alle esigenze dei suoi ospiti con nuove mangiatoie e creando una zona asciutta che mancava e che è necessaria per il loro benessere. Invece il laghetto inferiore, dove vive la coppia più giovane, era stato pulito tre anni fa e non necessita di interventi in questo momento». Branco annuncia anche l’arrivo di due nuovi cigni che prenderanno casa al posto di quelli deceduti. «Provengono dal Padovano e con loro arriverà l’impianto di videosorveglianza dell’area perché fatti del genere non capitino più. Ho intenzione anche di coinvolgere le scuole del paese in un concorso di idee che vedrà gli studenti decidere il nome dei 4 cigni». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

VE.MO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1