CHIUDI
CHIUDI

10.03.2019

Forcolin sulle terme «Mai tradite le attese»

Una foto delle terme di Recoaro che ancora cercano un gestore
Una foto delle terme di Recoaro che ancora cercano un gestore

Dopo gli attacchi dell’ex presidente di Vivi Recoaro Paolo Asnicar e della consigliera di Amp Cristina Guarda che accusavano l’assessore al bilancio Gianluca Forcolin di avere tradito quanto promesso ai recoaresi, vale a dire una gestione trentennale delle terme, il vicepresidente regionale smentisce: «Ho più volte sottolineato come lo stabilimento termale possa essere valorizzato solo con la consapevolezza che appartiene al territorio: da chi lo abita, vi opera ed esercita la propria attività». Dopo che il bando è andato deserto «con questo spirito avevo inteso sollecitare dei segnali di collaborazione ai soggetti interessati a favorire l’apertura delle terme. Inoltre - prosegue Forcolin- per questo è stato convocato anche un apposito tavolo tecnico per analizzare possibili ipotesi di collaborazione e gestione». Forcolin evidenzia: «Da quando sono assessore al patrimonio ho avviato un programma di recupero delle strutture per oltre mezzo milione di euro sistemando Villa Tonello e ho esplorato tutte le possibili forme di gestione, economicamente sostenibili, anche di lungo periodo. Proprio la recente determinazione di limitare a diciotto mesi la cessione in affitto di una parte del compendio, con assunzione da parte della Regione di tutte le spese di investimento, è stata adottata dalla giunta regionale per lasciare aperta la possibilità di elaborare un piano economico, anche su base ultra trentennale, su cui -previo bando- verificare l’interesse del mercato». Ad Asnicar, Forcolin ricorda: «Nella proposta datata 8 marzo 2016 si chiedeva alla Regione di affidare direttamente ad una associazione, senza bando, l’azienda Terme e le sue acque, a titolo gratuito, in violazione di ogni regola e del principio di tutela dell’interesse pubblico e della concorrenza». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Cristina
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1