CHIUDI
CHIUDI

06.05.2019

Cigno ucciso
La femmina muore
di "crepacuore"

La cigna del laghetto superiore del parco di Recoaro è stata trovata senza vita. FOTO CRISTINA
La cigna del laghetto superiore del parco di Recoaro è stata trovata senza vita. FOTO CRISTINA

RECOARO.  Dopo poco più di 48 ore anche la cigna del laghetto superiore del parco di Recoaro è morta. Si è lasciata andare, sopraffatta dalla tristezza per la perdita dell'amato compagno, ucciso lo scorso venerdì e ritrovato senza vita con il collo spezzato.

 

Dal 2003 avevano vissuto fianco a fianco dopo che 16 anni fa venne ucciso, ieri come oggi, l’esemplare di cigno reale maschio. All'epoca la femmina venne trasferita al lago di Fimon e il piccolo specchio d’acqua del parco divenne la “casa” della nuova coppia. L’improvvisa e drammatica fine del maschio è stata fatale anche all'esemplare femmina. Rimasta sola, da venerdì scorso non aveva più toccato cibo, si muoveva svogliatamente sullo specchio d'acqua e la sua malinconia traspariva.

 

Proseguono intanto le indagini in merito alla morte del cigno maschio e nei prossimi giorni si dovrebbero avere dallo zooprofilattico e dall'università di Padova i riscontri ufficiali per stabilirne con certezza le cause. Lo stesso iter verrà seguito anche per la femmina.

L.CRI.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1