CHIUDI
CHIUDI

19.10.2019

Mezzo milione contro l’asfalto groviera

Un tratto della strada Maso-Vegri: raggiunto l’accordo per completare le asfaltature.  VE.MO.
Un tratto della strada Maso-Vegri: raggiunto l’accordo per completare le asfaltature. VE.MO.

Un piano asfaltature da 455 mila euro in due anni. E per arrivare a quasi mezzo milione di euro di investimento è stata approvata in consiglio comunale una variazione di bilancio di 140 mila euro per aumentare la spesa iniziale. Ma proprio in assemblea è arrivato il no delle minoranze. ASFALTO. «Dispiace constatare come l’opposizione abbia votato contro la variazione che ha assegnato ulteriori fondi per interventi sul territorio e in contrada, dopo averne fatto una bandiera in campagna elettorale - afferma il sindaco Giancarlo Acerbi -. Ci auguriamo che questo non sia il loro interessamento per le zone decentrate». Ma Marco Randon capogruppo della Lega e Alessandro Burtini della lista “Burtini sindaco” non ci stanno proprio: «Non si capisce come mai in questi primi mesi di “vecchia” amministrazione, nei modi e nelle idee, la maggioranza insegua il voto dell’opposizione. Ciò che dispiace è che questa attenzione si limiti al voto, trascurando le nostre impressioni, idee e spunti espressi con mozioni, interpellanze e interrogazioni nel dibattito. Il nostro “no” non significa contrarietà alle opere o ai servizi che le variazioni di bilancio finanziano sui quali abbiamo pareri molto precisi e il più delle volte favorevoli. È la nostra contrarietà all’intero bilancio che determina le politiche comunali e le cui variazioni sono parte integrante. È il disappunto ad un approccio miope e arrogante di una maggioranza più preoccupata ad apparire che a risolvere i problemi, a propagandare finanziamenti stanziati in poco tempo per le periferie invece di dire che si sta rispondendo ad obblighi normativi. Dov’è finito il “piano straordinario per le contrade” promesso entro i primi 100 giorni scaduti il 17 settembre?». Quello delle strade è un tema molto sentito in città come emerso anche dalle opinioni dei valdagnesi raccolte dal Giornale di Vicenza nella tappa locale di “Street news”. ACQUEDOTTO E FOGNE. E se i cantieri programmati stanno chiudendo i battenti, buone notizie anche per 2 opere che erano rimaste in sospeso. «In via Giori e nel tratto superiore della Maso-Vegri sono previsti interventi alla rete acquedottistica e fognaria ed era stato deciso di sospendere l’asfaltatura per evitare di completare un lavoro e trovarci dopo poco con la strada rattoppata - spiega l’assessore ai lavori pubblici Federico Granello -. A seguito del recente incontro con Viacqua per definire il cronoprogramma sono iniziati gli interventi in via Giori». Per la Maso-Vegri si è riusciti ad anticipare di un anno. «Considerato il degrado del tratto superiore non si poteva attendere più di un anno. Abbiamo trovato la massima disponibilità di Viacqua e siamo arrivati ad un accordo. Nel 2020 ci sarà un primo stralcio da oltre 500 mila euro che riguarderà il tratto inserito nel piano bitumature. Poi si procederà all’asfaltatura». Conferma il presidente di Viacqua, Angelo Guzzo: «C’è dialogo costante e massima collaborazione. Anche in qui siamo riusciti a trovare la soluzione più efficace per i cittadini». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Veronica Molinari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1