CHIUDI
CHIUDI

06.03.2020 Tags: Trissino

Il giocatore contagiato: «Sto meglio,
cerco una casa per la quarantena»

Stefano Dal Santo con la maglia del Trissino. STUDIOSTELLA
Stefano Dal Santo con la maglia del Trissino. STUDIOSTELLA

Buone notizie in casa Hockey Trissino, dove qualche giorno fa era emerso un caso di positività al test del coronavirus da parte di un giocatore della prima squadra. L'atleta si trova ricoverato al San Bortolo ma «sta meglio e in questi giorni potrebbe essere dimesso», fa sapere in una nota la società. Che poi rilancia l'appello fatto dallo stesso giocatore, il 27enne Stefano Dal Santo, attraverso i social. 

 

«Sto molto bene, sono giovane, forte e ovviamente fortunato. Scrivo questo post per chiedere il vostro aiuto: i dottori hanno parlato di dimettermi, ma il problema sta nel dove potere passare questi giorni», scrive Dal Santo sulla propria pagina Facebook. E poi precisa: «Tutti i miei famigliari sono in quarantena e mi trovo quindi costretto a rimanere in ospedale ad occupare un posto letto che probabilmente serve a qualcuno che sta peggio di me». Di qui la necessità di trovare una sistemazione: «Qualsiasi alloggio con l’indispensabile sarebbe perfetto. Intanto vi ringrazio!»

 

Appello che il Gs Hockey Trissino ha rilanciato, estendendolo a tutto il mondo dell'hockey pista vicentino, «che mai come in questo momento particolare deve essere unito».

 

 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1