Trissino

Dopo il furto impugna un coltello: «Mi faccio giustizia da solo». Giovane disarmato e denunciato

Ha estratto un coltello e ha detto: «Mi faccio giustizia da solo». Per il giovane è scattata la denuncia per minacce aggravate e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. È successo alle due di notte: la centrale operativa dei carabinieri è stata attivata perché era stato segnalato un furto ai danni di un giovane che si trovava a Trissino vicino a un locale. I militari sono accorsi e il ragazzo ha spiegato che delle persone gli avevano rubato il portafoglio ed erano scappate. I carabinieri hanno cercato di tranquillizzarlo e gli hanno fornito tutto il supporto ma lui, improvvisamente, ha estratto dalla tasca un coltello, tipo stiletto, minacciando che si sarebbe fatto giustizia da solo. Il giovane è stato immediatamente bloccato e gli è stata presa l'arma dalla mano. Ora il 21enne moldavo dovrà rispondere di minaccia gravata e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.