Valdagno/Ovest Vicentino

Dodici nuotatori all'arrembaggio: conquistato lo stretto di Messina

Il gruppo che ha affrontato la prova dello stretto di Messina (Foto G.Z.)
Il gruppo che ha affrontato la prova dello stretto di Messina (Foto G.Z.)
Il gruppo che ha affrontato la prova dello stretto di Messina (Foto G.Z.)
Il gruppo che ha affrontato la prova dello stretto di Messina (Foto G.Z.)

Da Punta Faro a Villa San Giovanni: 3,5 chilometri da spiaggia a spiaggia, da completare a nuoto sfruttando correnti a favore per attraversare lo stretto di Messina. Percorso completato da una dozzina di vicentini, perlopiù della valle dell'Agno, capitanati per l'occasione dalla valdagnese Martina Dogana, triatleta di fama internazionale che in scia si è portata Mirco Orsato (Recoaro), le valdagnesi Giovanna Toniolo e Amelia Lora, il vicesindaco di Chiuppano Susanna Gioppo, Stefano De Marzi (Cornedo), Stefano Sella e Lisa Buzzaccaro (Schio), Stefano Cotrozzi e Giuseppe Cazzola (Arzignano), Sara Pignoletti (Noventa) e Vicky Vinci (Marano).

«Una grande sfida - ha detto Cotrozzi che aveva già avuto modo di effettuare il percorso sempre con Dogana 3 anni fa con Matteo Marzotto a sostegno della ricerca sulla fibrosi cistica - e un'opportunità per mettersi in gioco». La traversata, che è organizzata, è possibile compierla in alcuni determinati giorni dell'anno. «Il gruppo, diviso tra più e meno preparati, come consuetudine è stato scortato da barche di appoggio mentre per l'occasione la capitaneria di porto ha chiuso il braccio di mare».

Giorgio Zordan