CHIUDI
CHIUDI

15.11.2019

Il Comune arruola un vigilante

Il progetto Cornedo sicura prevede la collaborazione dei Rangers.A.C.
Il progetto Cornedo sicura prevede la collaborazione dei Rangers.A.C.

«Due occhi vigili sul territorio». Il sindaco Francesco Lanaro sintetizza in queste parole l’avvio del progetto “Cornedo Sicura”. Il sabato, dalle 15 alle 22, una guardia giurata Rangers a piedi, e al bisogno in auto, vigilerà su tutto il centro storico, visitando i siti comunali più sensibili come la piazza del municipio, villa Trissino, sede della biblioteca comuale, l’area delle scuole, il parco Pretto, e con occhio particolare alla strada “Mercato”, ex strada provinciale 246, e le altre zone, che nel fine settimana sono fortemente frequentate, frazioni comprese, nonché l’ area sportiva. «Non si tratta di un sostituto delle forze di polizia, polizia locale in primis, ma di una iniziativa che va a complementare il prezioso lavoro degli agenti e dei carabinieri - precisa il sindaco -. Il compito di questo agente sarà, prima di tutto, quello di osservare e prestare aiuto alle persone, segnalando i fatti sospetti alle competenti forze dell’ordine per intervenire». Il costo del servizio, interamente sostenuto dal bilancio comunale, ammonta a circa euro 7.000. «È anche questo un modo concreto di fare sicurezza e di dare sicurezza ai cittadini - termina il sindaco Lanaro -, soprattutto in vista delle festività natalizie. Per il momento abbiamo istituito il servizio in via sperimentale fino alla fine di febbraio 2020. Al termine del periodo di prova se i risultati saranno quelli sperati, istituiremo il servizio in modo permanente, adattando gli orari alle esigenze dei cittadini. Quindi - conclude il primo cittadino -, se dal prossimo sabato si vedrà girare un agente Rangers per il paese, tranquilli, è partito il progetto Cornedo Sicura». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1