CHIUDI
CHIUDI

22.03.2019

Gli alpini di Cereda alla festa dei 90 anni

Domenica gli alpini di Cereda sfileranno nella frazione.   CARIOLATO
Domenica gli alpini di Cereda sfileranno nella frazione. CARIOLATO

Weekend di festa a Cereda per i 90 anni di fondazione del gruppo alpini. La frazione collinare ha sempre mantenuto un profondo legame con le penne nere fin dalla sua fondazione nel 1929, voluta da un gruppo di amici e fra questi Niso Carlini, medaglia di bronzo al valore militare, primo capogruppo. I lutti, causati dalla morte di molti giovani caduti durante la prima guerra mondiale erano ancora vivi fra la gente in quegli anni, quindi si è pensato di intitolare il gruppo a Giuseppe Cariolato, caduto sul monte Ortigara e decorato di medaglia d’Argento. Vent’anni fa il gruppo, presieduto da Franco Gemo, festeggiò la ricorrenza dei 70 anni di fondazione con l’apertura della sede, ricavata a seguito di una convenzione con il Comune dalla ristrutturazione della “casa del cappellano” in piazza Sant’Andrea, dove ha la sede anche il Gruppo Escursionistico Sportivo Cereda, che ha collaborato ali lavori. Ora, in occasione della ricorrenza dei 90 anni di fondazione, gli alpini hanno voluto lasciare un “segno” del loro attaccamento alla frazione, ricoprendo il muro di calcestruzzo, con una parete di sassi a vista, che ha abbellito la piazza di Cereda. La disponibilità degli alpini è proverbiale e si traduce in fatti e non in parole: se la “scalinata del Cristo”, la strada comunale per Montepulgo sono sempre in ordine , il merito è loro, che periodicamente fanno la manutenzione, così come nelle manifestazioni folcloristiche sono sempre presenti. Per la festa di compleanno giungeranno a Cereda i rappresentanti dei 26 gruppi che compongono la sezione di Valdagno. Ed ecco il programma, predisposto dall’attuale capogruppo, Guido Fortuna: domani alle 20 nella chiesa parrocchiale i cori “Valle fiorita” di Cereda e il “coro alpini” di Novale tengono concerto ”: domenica alle 14.30 ci sarà la sfilata, accompagnata dalla banda di Castelgomberto (la partenza è prevista dal piazzale della pizzeria Zangola) lungo via Rio fino alla Chiesa parrocchiale, dove sarà celebrata la messa di suffragio per i soldati caduti. Poi sarà lasciato ampio spazio ai discorsi ufficiali e alla degustazione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Aristide Cariolato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1