CHIUDI
CHIUDI

18.05.2019

Alpini a Montepulgo Il reduce di 105 anni accanto alla bimba

Un momento della cerimonia alpina con i sindaci.  CARIOLATO
Un momento della cerimonia alpina con i sindaci. CARIOLATO

Montepulgo invasa dalle penne nere delle valli dell’Agno e del Leogra in occasione della festa del gruppo alpini della frazione. La manifestazione dei giorni scorsi si è aperta con l’alzabandiera e l’arrivo in sfilata dei vessilli dei 21 gruppi, che compongono la sezione alpina di Valdagno, preceduti dal complesso Bandistico di Muzzolon e seguiti dai sindaci dei cinque comuni, Montagna di Cornedo, Dorantani di Castelgomberto, Squarzon di Monte di Malo, Lain di Malo e Gonzo di Isola Vicentina, che hanno territorio a Montepulgo. Il parroco Don Lino Meneguzzo ha celebrato la messa, mentre il sindaco di Cornedo, Martino Montagna, ha risaltato i valori degli alpini. «Gli alpini celebrano queste feste per fare memoria e gli amministratori presenti ne esaltano ancora di più il valore», ha aggiunto il presidente di sezione Enrico Crocco. Molto emozionato il capogruppo Silvano Zaupa. Sulla panca accanto al monumento erano seduti il reduce alpino Giordano Pettinà di Malo, 105 anni, e una bambina di 5 anni: fra i due giusto un secolo di differenza. •

A.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1