CHIUDI
CHIUDI

11.04.2020 Tags: Crespadoro , Monte Marana , Cima Marana , incendio cima Marana

Cima Marana
Cinquanta ettari
distrutti dal rogo

AGGIORNAMENTO DOMENICA 12 APRILE

 

AGGIORNAMENTO ORE 19 È stato spento l'incendio divampato sabato sul Monte Marana. Vigili del fuoco e volontari sono stati impegnati per quasi 30 ore per avere ragione del rogo che ha bruciato circa 50 ettari di superficie (oltre 15 di parte boschiva, il restante pascolo).

 

ORE 14 Vigili del fuoco e protezione civile sono ancora al lavoro sul Monte Marana per contenere l'incendio divampato ieri. Il rogo nella notte è avanzato, interessando un'area di circa 40 ettari. Dalle 7.30 sono in azione due elicotteri. Ancora attivi due focolai sulla parte sinistra del monte. Complessivamente sono impegnate una trentina di persone. Le operazioni di completo spegnimento di tutti i focolai sono destinate a proseguire fino a sera.

 

Incendio Monte Marana

 

SABATO 11 APRILE

 

Dalle 14.15, i vigili del fuoco sono impegnati in località cima  Marana di Crespadoro nell’alta valle del Chiampo per un incendio boschivo di circa 20 ettari in una zona estremamente impervia. Le squadre intervenute da Arzignano, Schio, Vicenza e Padova con un’autopompa, tre autobotti e un modulo antincendio boschivo stanno lavorando senza sosta.  Le autobotti dei pompieri stanno operando a supporto dell’elicottero dell’antincendio boschivo regionale per il rifornimento idrico delle vasche. Alle 18.30 sul target dell’incendio anche un Canadair dei vigili del fuoco decollato da Genova.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1