CHIUDI
CHIUDI

28.02.2019

La casa va a fuoco Anziano di 84 anni salvato sul balcone

L’intervento dei vigili del fuoco in via Canova: l’appartamento dichiarato inagibile.  FOTOSERVIZIO CARIOLATO
L’intervento dei vigili del fuoco in via Canova: l’appartamento dichiarato inagibile. FOTOSERVIZIO CARIOLATO

Si incendia la stufa a legna, le fiamme intaccano l’appartamento. L’anziano scappa sul terrazzo e si salva, anche se finisce ricoverato per una leggera intossicazione. Sono ingenti i danni causati dall’incendio che ha incenerito mobili, suppellettili, porte e infissi, annerito le pareti: tutto è andato distrutto tanto che l’appartamento è stato dichiarato inagibile. Nessun problema, invece, per la stabilità della palazzina. Sono stati momenti concitati quelli che hanno vissuto ieri mattina i componenti delle due famiglie che abitano al piano terra e al primo piano di una palazzina in via Canova, in centro a Castelgomberto. È la figlia del pensionato ottantaquatrenne, Romina Cabianca, 40 anni, che racconta. «Erano le 10.30 quando ho sentito dei crepitii provenienti dall’appartamento del piano di sopra, dove abita mio padre anziano, sono salita in tutta fretta e non sono potuta entrare, perché le fiamme avevano già avvolto le stanze. Sono scesa e sono uscita in strada a chiedere aiuto. Nel mentre è passato un agente della polizia locale consortile Valle Agno, che alla vista del fumo che usciva dalle finestre, è subito accorso. È salito a sua volta lungo le rampe delle scale, ma ha dovuto ritornare sui suoi passi: la porta d’entrata era avvolta dalle fiamme. Nel frattempo sono stati allertati i vigili del fuoco. Da Arzignano sono arrivate due autopompe». Il pensionato, visibilmente scosso dall’accaduto, si era rifugiato sull’ampio terrazzo, è stato raggiunto dai vigili del fuoco, che sono saliti con una scala. Sono stati fatti intervenire i medici dell’ambulanza del Suem di Valdagno, che hanno soccorso l’anziano e lo hanno trasportato al nosocomio laniero per una visita di controllo, tenuto conto anche dell’età avanzata della persona. «Quando le fiamme sprigionatesi dalla stufa hanno intaccato la sala - ha detto la figlia Romina -, mio padre è uscito subito sul terrazzo all’aria aperta ed è stata la sua salvezza. È stato trasportato all’ospedale, ma sta bene». Il pronto intervento dei pompieri ha permesso di circoscrivere le fiamme, salvando l’appartamento al piano terra. «L’intervento è durato un paio di ore. Per fortuna che l’incendio è accaduto di giorno ed è stata una fortuna che fossi in casa - ha commentato la figlia Romina -, perché altrimenti la palazzina sarebbe andata completamente distrutta dalle fiamme e non so cosa sarebbe successo a mio padre». Come detto, la causa dell’incendio sembra essere stata la stufa a legna, che il pensionato usava per riscaldarsi, ma non si conoscono esattamente le modalità: forse delle braci o un tizzone di legna caduti sul pavimento. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Aristide Cariolato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1