CHIUDI
CHIUDI

17.07.2019

“Fiera del pao” a palazzo Barbaran La tradizione si rinnova da 222 anni

Una delle passate edizioni.  A.C.
Una delle passate edizioni. A.C.

Ci saranno anche Erika Stefani, ministro per le autonomie, e i primi cittadini della valle dell’Agno, alle 20,15 di domani all’inaugurazione della mostra artigiano-commerciale a palazzo Barbaran in occasione della Fiera di Santa Maria Maddalena. Nata 222 anni fa come fiera franca del “pao” e degli animali da cortile, quando la repubblica Venezia irradiava sul territorio veneto il suo “Serenissimo governo”, è da sempre metafora della comunità di Castelgomberto in evoluzione, ma legata sempre alla propria cultura imprenditoriale e cristiana. «La Fiera trova radici antichissime, eppure - sottolinea il sindaco Davide Dorantani - negli oltre due secoli di vita è sempre riuscita ad adeguarsi ai tempi, portando con sé il messaggio di quale sia il nostro passato e di come dobbiamo guardare al nostro futuro». Che sia un evento folcloristico, culturale e artigiano-commerciale di grande richiamo è testimoniato dalle oltre 25 mila presenze registrate negli anni scorsi. Il richiamo gastronomico è dettato dai piatti di trippe e del tacchino, ma l’appuntamento è l’occasione per promuovere il territorio e valorizzare i suoi prodotti in un clima di festa, ricco di appuntamenti ricreativi, musicali e sportivi. L’anima della fiera è la Pro loco con le decine di volontari, che curano la cucina gastronomica, che funzionerà tutte le sere fino a martedì, quando un grande spettacolo di fuochi d’artificio chiuderà la 222° fiera del pao. Programma della serata di inaugurazione: alle 20 pedalata “Notturna del pao”; alle 2015 sulle note della banda cittadina “Busato”: inaugurazione della mostra e apertura degli stand e alle 21 musica per tutti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1