CHIUDI
CHIUDI

18.11.2019

Casa satura di gas
Viene salvato
dai carabinieri

CASTELGOMBERTO. Colpito da un malore lascia il gas aperto e la casa si satura. L'allarme ai carabinieri è stato dato ieri mattina da due cittadini ghanesi, preoccupati perché un loro amico non rispondeva più al telefono. L'appuntato scelto Alfredo La Licata e il carabiniere Francesco Lorusso sono accorsi e, appena entrati nello stabile, hanno sentito un forte odore di gas. Hanno immediatamente chiuso i contatori del gas e dell'energia elettrica e, dopo aver sfondato la porta, chiusa a chiave dall'interno, hanno aperto le finestre e controllato se nell'appartamento ci fosse qualcuno. Il 61enne è stato trovato, apparentemente privo di vita, in camera da letto. Sono state controllate le funzioni vitali: fortunatamente c'erano battito cardiaco e flebile respirazione. È stato subito portato all'esterno dove sono iniziate le pratiche di primo soccorso in attesa dell'arrivo del 118. Ora l'uomo è ricoverato ad Arzignano, le sue condizioni sono ancora gravi. 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1