Valdagno/Cornedo

Botte e bastonate alla madre nonostante il divieto di avvicinamento: 34enne in carcere

Era stato allontanato da casa per le continue violenze nei confronti della madre. Nonostante il divieto di avvicinamento, però, ha continuato a frequentare l'abitazione dove sono proseguiti anche i maltrattamenti. Fino a quando per M.Z., 34 anni di Valdagno, si sono aperte le porte del carcere. Sono stati i carabinieri, nel pomeriggio di giovedì, a dare esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Vicenza.

L’uomo è stato rintracciato all’interno dell’abitazione della madre, a Cornedo, dalla quale era stato allontanato nel 2019 a causa delle violenze e dei maltrattamenti, tra cui botte e bastonate, consumati tra le mura domestiche nei confronti della donna. Dagli accertamenti fatti dai militari, è emersa la puntuale e reiterata violazione del provvedimento e che nel corso del tempo sono anche continuati i maltrattamenti. Per questi motivi è perciò scattata l'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Al termine delle formalità di rito, il 34enne è stato portato in carcere a Vicenza e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.