CHIUDI
CHIUDI

17.06.2020

Bimbi a testa in giù
o presi per il collo
Maestra condannata

Il tribunale di Vicenza. ARCHIVIO
Il tribunale di Vicenza. ARCHIVIO

Una maestra valdagnese di 57 anni è stata condannata ieri a due mesi di reclusione (sospesi) per abuso di mezzi di correzione; dovrà inoltre risarcire, con 6 mila euro ciascuna, le famiglie di due suoi alunni di 8 anni. Nel maggio di tre anni fa l’insegnante, che ha sempre negato le accuse, per calmarli li aveva presi per i piedi e sballottati a testa in giù, o afferrati per il collo e sbattuti contro un tavolo. È la terza volta che la docente negli ultimi 10 anni è accusata del medesimo reato: la prima finì con la prescrizione, la seconda fu assolta con formula piena.


Diego Neri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1