CHIUDI
CHIUDI

12.07.2019

Auto e moto d’epoca Attese 10 mila persone

La presentazione dell’evento ieri al parco La Favorita.  MOLINARIUna partenza della Mille Miglia da Brescia.  ARCHIVIO
La presentazione dell’evento ieri al parco La Favorita. MOLINARIUna partenza della Mille Miglia da Brescia. ARCHIVIO

Tra passione e storia la città riconquista le ruote d’epoca. E nel solco della tradizione iniziata dai Marzotto, con l’amore per i motori di Giannino, Vittorio, Umberto e Paolo, chiamati “i conti correnti” partecipanti e vincitori di numerose “Mille Miglia”, il centro e la Città sociale riassaporeranno il fascino delle mitiche Fiat 500 Topolino, della squadra delle sportive Lancia- Alfa e delle affascinanti due ruote Guzzi e Bmw con il primo raduno “Auto d’epoca in piazza”. Per l’appuntamento di domenica sono previsti almeno 10 mila visitatori. Un evento che ha un retrogusto di «turismo, conoscenza dei prodotti locali e di territorio», ha sottolineato Valter Greggio, presidente del club “Astego motori d’epoca” di Sarcedo che ha chiamato a raccolta collezionisti come Roby Borillo dei Los Locos, Giulio Perdoncin con la sua Ford Thunderbird del 1955 e Sergio Perazzolo del Moto club Montebello che vedono in quest’occasione «la possibilità di far uscire le due e quattro ruote dai garage». L’iniziativa, che riporta la città ai tempi in cui “Auto moto in piazza” registrava migliaia di visitatori, è stata coordinata da Giancarlo Fornasa con il supporto di Confcommercio, dell’associazione Consumatori italiani uniti, della società di comunicazione “Better call Fornasa” e di Tv Life che si occuperà delle riprese. «Questo potrebbe essere anche un primo passo per creare una rete per far tornare la “Mille Miglia” nel vicentino, dove manca da ormai 2 anni - ha aggiunto Emiliano Barban, presidente della Federazione motociclistica provinciale e della commissione per la sicurezza ed educazione stradale per la mobilità Aci Vicenza -. Ma anche per superare quei campanilismi tra Comuni che ostacolano la promozione di eventi di ampio respiro». Con una cinquantina di auto e almeno una decina di moto «nel decennale del club vorremmo stanare gli appassionati che si sono un po’ persi. E lo faremo ripartendo da una piazza storica come quella di Valdagno». Entusiasmo alle stelle anche per Dario Peripoli alla guida dell’associazione dei consumatori: «Appoggiamo sempre queste iniziative che mirano al rilancio delle città e dell’economia locale». Domenica si ingranerà la marcia, alle 9.30, dalle due piazze centrali Dante e del Mercato, per dirigersi dalle 10.30 verso Recoaro. Alle 12.15, gli equipaggi pranzeranno alla Villa di San Quirico, per poi ripartire per il centro dove, dalle 15 alle 19.30, i motori d’epoca saranno in esposizione. «È un piacere ospitare il primo raduno di auto storiche con un evento che completa l’offerta estiva - afferma Michele Vencato, presidente del consiglio comunale -. Vedremo passare le mitiche automobili di un tempo tra i preziosi patrimoni architettonici del centro storico e della Città Sociale». Ed è Vencato, ex assessore agli eventi, che ha passato il testimone al vice sindaco Anna Tessaro: «Mi inserisco in corsa nel palinsesto frutto del lavoro del precedente mandato, sicura che sarà un successo e l’inizio di una proficua collaborazione». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Veronica Molinari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1