CHIUDI
CHIUDI

21.01.2020

Piano marciapiedi Via agli interventi per quasi 2 milioni

Nei prossimi mesi partiranno i lavori per nuovi marciapiedi. CISCATO
Nei prossimi mesi partiranno i lavori per nuovi marciapiedi. CISCATO

Quindici. È numero degli interventi a favore della mobilità pedonale che il Comune di Zugliano metterà in cantiere nei prossimi anni. Le cifre sono importanti. Il primo stralcio, relativo ai marciapiedi lungo la provinciale, ha un valore di 362 mila euro dei quali 185 mila sono finanziati dalla Provincia. Il quadro economico per i 15 interventi ha un valore complessivo di 1 milione e 850 mila euro che verranno diluiti per stralci e nel tempo, quando l’Amministrazione potrà accedere ad ulteriori fondi provinciali e regionali. «Finalmente siamo giunti alle fasi finali di un importante progetto redatto dall’architetto Gallio con il quale la mia Amministrazione prevede di realizzare una nutrita serie di interventi a favore della mobilità pedonale – spiega il sindaco Sandro Maculan -. Il progetto ne prevede ben 15 in diverse parti del territorio comunale con la realizzazione di tratti di marciapiede o con veri e propri percorsi pedonali al fine di mettere in sicurezza l’utente più debole fra quelli che utilizzano la viabilità pubblica: il pedone. Data la mole dell’opera la sua realizzazione è prevista in più stralci che impegneranno l’Amministrazione nei prossimi anni». Il primo stralcio, che andrà a concludersi entro la fine del 2020, prevede la realizzazione di un marciapiede nel tratto est di via Libertà e nel tratto sud di via Marconi fino all’incrocio con via Vivaro e il completamento del marciapiede lungo via Procche fino al ponte sul torrente Astico. Inoltre, in compartecipazione con il Comune di Thiene è prevista la realizzazione del marciapiede lungo la strada provinciale, via Croce, a fianco della rotonda “del sole”. «Con il secondo stralcio – prosegue il primo cittadino - l’obiettivo sarà quello di realizzare il percorso pedonale nei pressi di via Refosco per ripristinare il collegamento preesistente con Grumolo Pedemonte, il collegamento fra via Tagliamento e la nuova scuola elementare Bassi-Graziani, il ripristino di un percorso nei pressi della chiesa di Santa Maria e due percorsi in località Piazzo». Infine, con stralci successivi - secondo quando spiega il sindaco - potranno essere realizzati altri percorsi tutti dedicati alla viabilità pedonale o ciclabile fra i quali spicca il tratto ciclabile lungo via Vivaro fino al confine con Sarcedo, il percorso che collegherà le antiche fontane con via Villa in corrispondenza del rustico di villa Giusti e altri in tutto il territorio comunale». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Maso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1