CHIUDI
CHIUDI

04.04.2019

Si accusano a vicenda Coniugi a processo

Lei accusa lui di averla maltrattata, minacciata, picchiata e pure rapinata. Lui, invece, accusa lei di averlo minacciato dicendo che lo avrebbe infilzato mostrandogli, forse per rendere più concreta la minaccia, un paio di forbici. Ieri mattina il giudice per l’udienza preliminare ha salomonicamente deciso di mandarli entrambi a processo. Si tratta di due coniugi originari della Serbia, ma residenti a Zanè. Lui è Zoran Stojicevic, 47 anni, difeso dall’avvocato Andrea Bonato; lei invece è la moglie Biljana Brsanovic, 44enne, assistita dagli avvocati Antonella Anapoli e Andrea Mario Marchetti. A coordinare l’inchiesta che il gup ha disposto dovrà sfociare in un processo, è stata il pubblico ministero Maria Elena Pinna. La prima udienza del dibattimento che vedrà, contemporaneamente vittime e parti offese marito e moglie, di aprirà il prossimo 21 giugno davanti al tribunale monocratico. Gli episodi al centro delle indagini della procura coprono un arco temporale piuttosto lungo che va da fine 2015 a inizio 2018. Tre anni in cui tra marito e moglie la convivenza sotto lo stesso tetto, tra una denuncia e l’altra, a quanto pare, sarebbe stata tutt’altro che pacifica. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1