CHIUDI
CHIUDI

12.04.2019

Padre di tre figli muore in piscina

L’interno dell’impianto di via Tevere dove ieri si è vissuto il drammaPaolo Ballardin, 52 anni. BILLO
L’interno dell’impianto di via Tevere dove ieri si è vissuto il drammaPaolo Ballardin, 52 anni. BILLO

L’ha colto un malore mentre partecipava ad una lezione di prova in piscina. Nonostante i ripetuti tentativi di rianimarlo, per Paolo Ballardin, 52 anni, residente in via Trento a Zanè, non c’è stato nulla da fare. L’uomo è deceduto a bordo vasca, colpito forse da un arresto cardiocircolatorio mentre ieri mattina si trovava nell’Aquatic Center di via Tevere a Thiene. «Stava seguendo una prova gratuita che offriamo a chiunque possa essere interessato a uno dei nostri corsi», spiega il direttore degli impianti natatori, Massimo Danese. «Mentre era in acqua l'istruttore ha notato che Ballardin stava nuotando lentamente. Gli ha chiesto se stesse bene e se volesse uscire: proprio in quel momento ha perso i sensi». Erano circa le 9 quando Ballardin ha perso conoscenza. Immediatamente l’insegnante si è tuffato per farlo uscire dalla vasca e iniziare a praticargli il massaggio cardiaco e la respirazione artificiale. L’hanno assistito due volontari del 118, presenti tra corsisti in quel momento nella piscina. La rianimazione è stata tentata anche impiegando il defibrillatore in dotazione alla struttura. Dopo pochi minuti è giunta l’ambulanza del Suem con il personale medico che a sua volta ha provato a salvare l’uomo, anche utilizzando il proprio dispositivo salvavita per la defibrillazione. Dopo più di un'ora, i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso di Ballardin. «Abbiamo messo in pratica ciò che è previsto dal protocollo, facendo tutto il possibile per salvarlo», dichiara Danese. «Ci spiace molto per la perdita di una così giovane vita». In via Tevere sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Thiene per effettuare i rilievi e disporre il recupero della salma che attualmente si trova nelle celle dell’ospedale di Santorso, in attesa dell’autopsia richiesta dal magistrato. Paolo Ballardin, libero professionista e rappresentante di prodotti per l’edilizia, lascia la moglie Paola Carretta e i figli Pietro, Francesca e Maria Chiara. «Era molto conosciuto a Zanè per il suo impegno come presidente del comitato genitori delle scuole del paese. Una persona squisita, generosa e sempre disponibile», lo ricorda il sindaco Roberto Berti. «Ci sembra ancora impossibile». «Spesso collaborava con noi, sempre in prima linea, una figura fondamentale per il comitato», aggiunge l'assessore all’istruzione, Silvia Carollo. Sconvolti anche i colleghi del comitato genitori del quale Ballardin era motore e memoria storica. «Faceva parte del nostro gruppo da più di dieci anni e da diverso tempo era presidente. Paolo si è sempre speso per la scuola e per gli studenti, anche negli anni in cui i figli non frequentavano l’istituto», è il ricordo di Erika Franzon. «Zanè è gemellata con Pag in Croazia. Non sempre sono disponibili le risorse per far viaggiare gli studenti, perciò lo scorso anno siamo subentrati noi del comitato accompagnando i ragazzi nell’isola per tre giorni. Lui è stato il promotore di questa iniziativa come della lotteria di Natale, nata per finanziare progetti e acquistare materiale scolastico», conclude. «Una persona molto calma, tranquilla, che non si scoraggiava mai. Era un buon padre, molto presente per la sua famiglia. La notizia della sua morte è stata come un fulmine a ciel sereno. Siamo tutti sconvolti». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1