CHIUDI
CHIUDI

16.11.2019

Dalla “Cena al buio” un tesoretto di 800 euro

Alla “Cena al buio”, allestita nella sala parrocchiale dei santi Pietro e Paolo opportunamente oscurata, il Gruppo sportivo non vedenti di Vicenza e Verona ed un affiatato team di camerieri ciechi coordinati da Silvana Valente ha fatto vivere esperienze sensoriali emozionanti a più di sessanta persone tra cui il sindaco Roberto Berti ed alcuni amministratori comunali. In una cornice apparentemente surreale, quanto concreta e suggestiva, i commensali hanno compreso come siano i sensi e non la paura a guidarli nell’oscurità. Importante anche il risvolto benefico della serata nel corso della quale sono stati raccolti quasi 800 euro che saranno utilizzati per l’installazione di un ascensore nell’abitazione di una ragazza con gravi disabilità neuromotorie. «Durante la cena battute e risate si sono alternate a confidenze e a racconti di vita significativi – il racconto di Anna, una commensale - Non pensavo che comunicare percependo le caratteristiche di ogni voce fosse favorito dal buio. La presenza del sindaco e degli amministratori comunali mi ha reso orgogliosa». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

B.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1