CHIUDI
CHIUDI

22.09.2019

Violenza contro le donne Amiche di Anna in trincea

Le Amiche di Anna con  Anna Maria Savio e Gabriela Strinati
Le Amiche di Anna con Anna Maria Savio e Gabriela Strinati

Può uno spettacolo teatrale aiutare concretamente le vittime di femminicidio e soprattutto i loro figli, vittime a loro volta di una tragedia che in un istante li priva sia della mamma che del papà? Sì, se a organizzarlo è l’associazione “Le amiche di Anna” con il sostegno degli assessorati alla cultura e alle pari opportunità del Comune di Thiene. Una squadra di quattro donne che hanno deciso di unire le forze per affrontare un tema difficile come quello della violenza di genere con una serata a teatro irriverente che promette grandi risate. Tutto il ricavato dello spettacolo "Cotole", che sarà portato in scena al Comunale sabato 28 settembre alle 20.30 dalla compagnia Le Scoasse Cabaret, sarà infatti devoluto a “Le amiche di Anna” nell’ambito delle attività di prevenzione contro la violenza delle donne e di sostegno ai familiari. La onlus è stata infatti fondata dalle commesse dell'ipermercato Carrefour amiche di Anna Filomena Barretta, la 42enne di Marano uccisa dal marito lo scorso 20 novembre, con l'obiettivo di dare un aiuto concreto alle sue figlie. «Si sente sempre parlare del delitto, dei processi o delle cause giudiziarie in corso - spiegano Teresa Santo e Giovanna Davò, presidente e vice della onlus - ma troppo spesso ci si dimentica dei figli che si ritrovano a dover affrontare delle problematiche psicologiche ed economiche enormi. Noi vorremmo poter dar loro una mano: questo spettacolo è un modo per raccogliere fondi trascorrendo una piacevole serata». «Con quest’iniziativa – dichiara Gabriella Strinati, assessore alla cultura – si vuole ricordare a tutti quanto sia importante non abbassare l’attenzione sulla violenza di genere. Il ricavato della serata sarà devoluto a sostegno delle figlie di Anna perché non bisogna mai dimenticare che, accanto alla tragicità della violenza perpetrata, rimangono il dolore e i traumi di chi resta». «Per combattere e contrastare il fenomeno della violenza sulle donne - aggiunge Anna Maria Savio, assessore alle pari opportunità - servono anche e soprattutto risposte concrete. A Thiene possiamo farlo attraverso lo Sportello Donna e la Casa della Solidarietà: il primo servizio dal 2015 ad oggi ha dato ascolto e consulenza a 168 donne, 29 delle quali nei primi sei mesi di quest'anno. La Casa, aperta nel 2008, ha accolto 71 donne e 50 minori, offrendo pronta accoglienza per 3/5 notti e inserendo le vittime in un progetto di sostegno in accordo con i Comuni». È possibile acquistare i biglietti dello spettacolo al prezzo di 10 euro sia in prevendita che al botteghino del Comunale la sera dell'evento. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandra Dall'Igna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1