CHIUDI
CHIUDI

20.09.2019

Addio Gigetta, la nonnina della carità

Gigetta camminava per Novoledo vestita di nero, trascinando il suo carrettino colmo di cartone e ferro. Li raccoglieva dai negozi e dalle case della frazione per poi rivenderli e raccogliere fondi da donare ai missionari villaverlesi. Si tratta forse dell'immagine più emblematica di Luigia Zordan, quella che i cittadini porteranno nel cuore per ricordare Gigetta, scomparsa lunedì all'età di 104 anni. Villaverla perde la sua concittadina più anziana, ma soprattutto perde un animo gentile, una donna che si è sempre spesa per aiutare chi ne aveva bisogno, che pur senza sposarsi o avere figli è stata madre e nonna di un'intera comunità. «Per oltre 65 anni si è dedicata con grande generosità al bene del paese e delle missioni. Nel tempo è rimasta uguale - la ricorda Daniele Accebbi - sempre vestita di nero, minuta, mite e sorridente: sembrava di vedere Santa Teresa di Calcutta. È stata un esempio del supporto che i laici dovrebbero fornire alle forze sempre più deboli e anziane dei religiosi. Costantemente positiva, viveva una vita semplice contraddistinta da un marcato senso materno nei confronti dei ragazzi e dei cittadini del paese». Per il sindaco, Ruggero Gonzo, Gigetta «ha vissuto una vita santa, operando per le persone bisognose di Novoledo. Ogni Natale andavo a trovarla nella casa di riposo in cui risiedeva da una decina di anni: l'ultima volta, ancora lucida, mi ha detto: “Sindaco, non dimentichi la mia Novoledo”». I funerali dell'anziana, che avrebbe compiuto 105 anni a dicembre, si svolgeranno alle 9.30 di domani nella frazione, preceduti alle 18.30 di oggi dalla veglia funebre. «Siamo in lutto per la perdita di una cara persona che nella sua semplicità ha conquistato tutti. Riusciva a tenere unita la grande comunità e famiglia di Novoledo», ha concluso il sacerdote Don Francesco Meneghello. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

MA.BI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1