Thiene/Marano

Una canzone di Bruno Conte ricorda il dolce sorriso di Anna

Bruno Conte - Cassa 12 chiude

"Anna faceva così ed aveva paura, Anna che ha detto di "sì" ma sognava una vita intera, Anna diceva di sé che doveva cambiare, Anna la felicità ed un mondo da ritrovare". A tre anni di distanza dalla sua scomparsa, Anna Filomena Barretta torna a rivivere nella canzone che il musicista Bruno Conte ha voluto dedicare alla 42enne di Marano uccisa dal marito il 19 novembre 2018. "Cassa 12 chiude" è il titolo del toccante brano composto da Conte che verrà presentato domani, giovedì 25 novembre, alle 18 al centro commerciale di Thiene dove Anna lavorava come cassiera. Ed è proprio alle casse dell'ex Carrefour che il cantautore vicentino ha incontrato più volte Anna, di cui conserva un ricordo dolceamaro. «Sono stato per più di 20 anni un cliente di quel supermercato - racconta Conte - e l'ho incrociata spesso alle casse: il suo viso mi è rimasto impresso perché, nonostante avesse sempre un sorriso per tutti, nascondeva in realtà un mondo di sofferenza di cui poi tutti noi siamo venuti a conoscenza. Quando quest'anno le sue colleghe mi hanno chiesto di aiutarle con un evento che stavano progettando per ricordare la loro amica, ho risposto subito di sì e mi sono messo al pianoforte».

La canzone è nata grazie ai ricordi e ai pensieri che le Amiche di Anna, l'associazione benefica fondata nel 2019 dalle commesse dell'ipermercato thienese, hanno voluto condividere con Conte. «Ho chiesto alle ragazze di raccontare qualcosa di Anna e devo dire che i pensieri che ne sono scaturiti sono commoventi - spiega Giovanna Davò, presidente dell'associazione - Anna era una confidente premurosa, una donna piena di energia e di allegria, amava suonare la chitarra e circondarsi di amiche, Anna era semplicemente vita». «Ho raccolto queste immagini e le ho trasformate in parole - continua Bruno Conte - dando vita ad una canzone che spero possa aiutare a fissare il ricordo di Anna così che non sbiadisca mai. Il titolo "Cassa 12 chiude" vuole invece simboleggiare l'interruzione così brusca e tragica della vita di questa giovane donna che voleva sognare ancora. Ad accompagnare il brano c'è un video che vede la partecipazione delle di Anna, che alla fine intonano il suo nome».

Domani, giovedì 25 novembre, canzone e video verranno presentati ufficialmente in occasione dell'evento promosso al centro commerciale di Thiene dalle Amiche di Anna in occasione della giornata per l'eliminazione della violenza contro le donne, e presentato dalla giornalista Alessandra Altomare. Alle 18 verrà inaugurata una panchina rossa in ricordo di Barretta e di tutte le vittime di femminicidio, e a seguire ci sarà una performance di danza del gruppo Silicon Kafe sulle note delle canzoni contenute nel nuovo Ep di Conte, in uscita prima di Natale. Tutti i proventi dell'album saranno interamente devoluti all'associazione Amiche di Anna. «Tutti i soldi che raccogliamo con le nostre iniziative benefiche - precisa Giovanna Davò - vengono utilizzati in primis per sostenere le due figlie di Anna Filomena Barretta e poi per aiutare i minori che vivono situazioni familiari difficili».

Alessandra Dall'Igna