Thiene

Travolge ciclista
Scappa, poi torna
Pirata denunciata

.
La bici del pensionato dopo l'incidente
La bici del pensionato dopo l'incidente

Ha travolto un ciclista, che è finito prima sul cofano dell'auto e poi a terra, ma anziché fermarsi si è data alla fuga. Dopo circa un'ora, però, è tornata sul luogo dell'incidente ammettendo le proprie responsabilità: «Ho avuto paura». Ma questo non è bastato per evitarle una denuncia per fuga e omissione di soccorso.

 

È successo alle 9.30 di mercoledì 15 ottobre a Thiene. Una 30enne alla guida di una Citroen stava percorrendo via Raffaello in direzione sud. All'altezza della rotatoria con via Europa, vi si è immessa senza concedere la precedenza alla bici con in sella G.M., 83enne di Thiene, che si trovava già all'interno della rotatoria. Il ciclista, dopo essere stato caricato sul cofano dell'auto, è stato sbalzato violentemente a terra. La donna al volante però non si è fermata, ma si è data alla fuga, allontanandosi lungo via Val Cismon. L'uomo è stato soccorso da un'ambulanza del Suem 118 e trasportato all'ospedale di Santorso, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. Gli agenti della polizia locale hanno subito iniziato a visionare le immagini registrate dalla videosorveglianza urbana e privata presenti in zona, risalendo in breve tempo alla targa del veicolo e ricostruendo così la dinamica dell'incidente. 

 

Thiene, incidente
Thiene, incidente

 

Dopo circa 45 minuti dall'ora del sinistro, la donna al volante della Citroen - L.T., 30 anni, residente in un comune vicino a Thiene - che si è assunta la responsabilità dell'incidente, spiegando di essersi allontanata per aver preso paura dopo la collisione. La donna è stato quindi multata per la mancata precedenza al ciclista e denunciata all'autorità giudiziaria per il reato di fuga ed omissione di soccorso.