Dueville

Seracini lascia la tenenza, sarà capitano a Egna

Il tenente Federico Seracini
Il tenente Federico Seracini
Il tenente Federico Seracini
Il tenente Federico Seracini

Le comunità di Dueville e dei paesi limitrofi salutano il tenente Federico Seracini, il primo comandante della tenenza, che fra poco più di un mese prenderà il comando della Compagnia di Egna, in provincia di Bolzano, con il grado di capitano. Ieri pomeriggio i sindaci dei cinque Comuni su cui operano i militari, in rappresentanza delle amministrazioni locali finanziatrici della caserma, hanno ringraziato l’ufficiale per i sei anni di servizio svolto. Un plauso, quello del sindaco duevillese Giusy Armiletti e dei colleghi Nicola Ferronato, Fabrizio Parisotto, Damiano Ceron, con il consigliere di Costabissara, Maria Cristina Franco, a sottolineare le qualità professionali e umane dimostrate da Seracini. «Da settembre 2016 a oggi sono cambiate tante cose», ha esordito il tenente. «Come tutti i percorsi di vita importanti ci sono stati momenti belli, ma abbiamo dovuto fronteggiare anche delle difficoltà di non poco conto. Vado via sereno e senza rimpianti, perché so che in questi sei anni ho dato tutto me stesso, tutto l’entusiasmo e la voglia di far bene arrivando, in alcune occasioni, e di questo mi dolgo, a trascurare la mia famiglia». Poi il ringraziamento agli amministratori locali «per averci concesso il beneficio di stare in un’importante struttura così moderna e per la fiducia che mi avete sempre dato. Sono innumerevoli le indagini, le attività investigative e i risultati operativi che abbiamo conseguito, in difesa delle fasce deboli e delle donne vittime di violenza, contro reati predatori, spaccio di stupefacenti e truffe online. Con orgoglio, lascio un reparto di donne e uomini volenterosi, che ogni giorno si prodigano per provvedere a ogni richiesta di aiuto da parte dei cittadini. Anche a costo di rinunciare al loro tempo libero», sono state le parole del comandante. «Non è facile pronunciare questo discorso perché si sta per chiudere una pagina importante della mia vita professionale, ma anche e soprattutto personale. Vicenza è la città dove sono nati i miei due figli e Dueville rimarrà per sempre il luogo della loro prima residenza anagrafica e la mia famiglia rimarrà per sempre legata a questi luoghi». Tante le attestazioni di stima nei suoi confronti da parte dei presenti, tra cui il colonnello Matthew Gomlak, comandante della guarnigione dell’esercito Usa alla Ederle, che ha portato a Seracini il saluto della comunità americana, Leandro Sperotto, da 40 anni presidente dell’Associazione carabinieri di Dueville, e Fernando Zanini, capogruppo degli alpini.