CHIUDI
CHIUDI

07.12.2019

Piano da un milione C’è l’idea di coprire il corso Garibaldi

L’assessore Alberto Samperi (al centro) con Casella e Zardo. CISCATO
L’assessore Alberto Samperi (al centro) con Casella e Zardo. CISCATO

Il piano di rilancio del centro storico piace molto alla Regione che ha deciso di premiare la città con un contributo del valore di 250 mila euro. Un sostegno economico prezioso per un progetto che ha un valore di quasi un milione di euro, di cui metà a carico del Comune al quale si aggiungono stanziamenti da parte dell'Ascom e di soggetti privati per circa 200 mila euro. Il piano prevede la realizzazione, entro maggio 2021, di decine di piccoli e grandi interventi di riqualificazione del centro finalizzati al rilancio del commercio cittadino. Il contributo regionale è stato assegnato al “Distretto Urbano del Commercio di Thiene” che si è posizionato al 20° posto su 57 realtà ammesse al finanziamento regionale e vede coinvolti Comune, Confcommercio e Confesercenti assieme ad importanti istituzioni e associazioni territoriali. «Esprimo grandissima soddisfazione per il risultato conseguito, frutto dell’impegno progettuale e della proficua collaborazione tra i partner – ha dichiarato Alberto Samperi, assessore al commercio - Le risorse reperite andranno ad attivare importanti progetti per accrescere l’attrattività del centro Storico in termini di accoglienza, offerta turistica, sostenibilità, efficientamento energetico. È una somma che giunge preziosa in un momento di particolare sofferenza per il commercio al dettaglio». Tra gli interventi cofinanziati dal contributo e previsti dall’Amministrazione comunale ci sono la diffusione sonora nelle vie interessate dal mercato settimanale, il miglioramento dell’illuminazione pubblica nelle vie Trento e Trieste, il sostegno ad eventi in calendario per il Centenario della trasvolata Roma Tokyo di Ferrarin, proposte turistiche attivate dall’OGD, studi progettuali di arredo urbano del centro, riqualificazione della galleria Garibaldi, agevolazioni sull'Imu per i proprietari dei negozi che affittano a prezzi calmierati, l'installazione di pannelli decorativi sul lato degradato di piazza Nova Thiene, l'avvio di corsi di formazione e di uno spazio hub per commercianti, la stesura di un progetto per la copertura di corso Garibaldi. «Siamo nella direzione giusta per dare valore al cuore cittadino - ha aggiunto Fabio Zardo, presidente dei commercianti del centro storico - Migliorarne il look significa aiutare il commercio a svilupparsi». Thiene aveva ottenuto l’attribuzione del titolo di Distretto Urbano del Commercio nel 2015, un titolo che ha riconosciuto al Comune una capacità di strategia politica e di partenariato sul territorio con associazioni di categoria e con enti culturali e di valorizzazione turistica, nonché di attività commerciali di privati e che è stato riconfermato anche in questo 2019. «Thiene ha una vocazione commerciale presente in pochissime realtà venete, e questo favorisce lo sviluppo di un progetto ambizioso» ha concluso Antonio Casella, direttore Istituto Commercio Servizi. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandra Dall'Igna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1