CHIUDI
CHIUDI

18.08.2019

Mutui estinti, la minoranza alza la voce

Polemica dall'opposizione per la spesa di 400 mila euro, con una penale di 58 mila euro, destinata dalla maggioranza all'estinzione anticipata di quattro mutui. «La preoccupazione, del gruppo di minoranza “Noi di Marano” è data da due considerazioni: in primis la perdita netta per le casse comunali di un importo rilevante con il quale si poteva realizzare qualche intervento sulle tante aree pubbliche disastrate del paese», dichiara il consigliere d'opposizione, Marta Zambon che nelle scorse settimane ha presentato un'interrogazione. «Secondariamente l’estinzione dei mutui andrà a creare un vuoto economico, di liquidità. Mancanza di risorse che potrebbe pesare, e non poco, qualora si renda necessaria l’esigenza di manutenzioni ordinarie e straordinarie. I nostri dubbi su questa operazione hanno trovato una conferma ancor più grave nella risposta dell’assessore: la penale richiesta dall’istituto mutuante è di 58.545,27 euro. Una perdita pesante per il futuro del paese». I quattro mutui, tre in scadenza nel 2040 e uno nel 2021, sono stati estinti utilizzando parte dell'avanzo di amministrazione. «Risalgono a più di dieci anni fa e abbiamo deciso di chiuderli per abbassare l'indebitamento del Comune: a fine 2011 avevamo circa 13 milioni e 900 mila euro di mutui da saldare, mentre ora siamo intorno ai 9 milioni di euro. Si tratta di un percorso iniziato con l'amministrazione Moro per rispondere a una criticità che in passato è stata più volte sollevata dalla Corte dei Conti», spiega l'assessore al bilancio, Alessandro Peron. «Grazie a questa operazione fino al 2021 ci saranno 40 mila euro in meno di spesa corrente e dal 2021 in poi 20 mila euro in meno. Se avessimo atteso la scadenza prevista avremmo pagato 195 mila euro di interessi, una somma ben più alta della penale di 58 mila euro». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

MA.BI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1