CHIUDI
CHIUDI

10.11.2019

Laboratori e tante idee L’Engim sforna energia

Gli  studenti dell’Officina del bello, innovativo laboratorio di cucinaLa cerimonia di apertura dei due nuovi laboratori all’Engim. CISCATO
Gli studenti dell’Officina del bello, innovativo laboratorio di cucinaLa cerimonia di apertura dei due nuovi laboratori all’Engim. CISCATO

Aprono a Thiene le nuove "Officine del bello e del buono", due spazi in cui la diversità si trasforma in opportunità di inclusione e crescita per tutta la città. Sono stati inaugurati ieri, all'interno dell'Engim San Gaetano di Thiene, i due nuovi laboratori di formazione dedicati a giovani con fragilità nati in sinergia con molte aziende del territorio e con il supporto dell'impresa sociale “I bambini delle fate”. Ricavati all'interno dell'ex falegnameria Leder di via Del Costo i laboratori sono a disposizione dei circa 70 ragazzi "speciali" che gravitano attorno all'Engim di Thiene: metà sono quelli che frequentano il nuovo corso per "operatore della trasformazione agroalimentare", percorso di formazione professionale dedicato agli studenti con certificazione scolastica che ha soppiantato il vecchio "operatore addetto alle vendite"; l'altra metà fanno invece parte di Abilmente, progetto rivolto ai giovani che hanno terminato un percorso scolastico e formativo e sono in attesa di inserimento lavorativo protetto. «L'"Officina del bello" è un laboratorio di cucina - spiega Marta Rigo - referente del settore "Bisogni educativi speciali" di Engim Veneto - nato per permettere di fare pratica agli studenti della nuova scuola dedicata all'agroalimentare partita a settembre». Ragazzi che, una volta completato il ciclo di studi, possono essere impieganti, in base anche alle loro caratteristiche e alla loro autonomia, nei laboratori di trasformazione, nei negozi alimentari, negli agriturismi, nei banconi di gastronomia o supermercati oppure nelle numerose fattorie sociali. «L'idea per il 2020 è quella di poter usare la cucina anche come laboratorio di Abilmente - conclude Rigo - in modo da produrre e vendere i prodotti al bar del Patronato San Gaetano dove si potrebbe pensare anche ad un servizio "pausa pranzo" per la città». L'"Officina del bello" invece ospita i laboratori creativi dove i ragazzi di Abilmente hanno la possibilità di mettere a frutto le loro abilità e competenze, per raggiungere una propria autonomia personale e sociale, creando oggettistica di vario tipo, dal recupero di vecchie sedie alla creazione di biglietti d'auguri, viene poi venduta su offerta libera. «Oggi si celebra l'anniversario della caduta del muro di Berlino - ha commentato il sindaco Gianni Casarotto, intervenuto all'inaugurazione assieme ad un nutrito numero di cittadini - e noi siamo qui a festeggiare un'iniziativa che a suo modo vuole spezzare altri tipi di muri e che ci chiede di impegnarci per un bene comune». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandra Dall'Igna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1