Marano Vicentino

L'autopsia conferma
il suicidio della madre

La casa di via Moro dove è stato trovato il corpo di Anna Barretta
La casa di via Moro dove è stato trovato il corpo di Anna Barretta
La casa di via Moro dove è stato trovato il corpo di Anna Barretta
La casa di via Moro dove è stato trovato il corpo di Anna Barretta

L'esito dell'autopsia disposta dal pubblico ministero Luigi Salvadori ha confermato che Anna Filomena Barretta, 42 anni, mamma di due figlie, si è tolta la vita sparandosi un colpo di pistola con la Beretta calibro 9x21 regolarmente detenuta dall'ex marito, Angelo Lavarra, guardia giurata di 43 anni. Dopo avere ricevuto la relazione dell'esame autoptico, che ha quindi definitivamente escluso l'ipotesi dell'omicidio, il sostituto procuratore ha concesso il nulla osta per la sepoltura della salma. L'ex marito della donna, l'altro giorno, era stato ascoltato per alcune ore dai carabinieri del nucleo investigativo di Vicenza, a cui erano state affidate le indagini dopo il rinvenimento del cadavere della 42enne; spiegando gli ultimi drammatici momenti di vita dell'ex compagna.Anna, martedì mattina, era tornata nell'abitazione al civico 5B di via Aldo Moro, per vedere le figlie, dopodiché si era fermata e aveva discusso con l'ex compagno sostenendo che col suo stipendio da cassiera (lavorava al Carrefour di Thiene) era difficile gestire due case (dopo la separazione si era trasferita in un appartamento a Marano); poi Anna aveva continuato a sistemare l'abitazione, mentre Angelo si era assopito sul divano. Un sonno breve ridestato dallo sparo che aveva squassato il silenzio in cui era immersa la palazzina.Quindi la corsa della guardia giurata in camera da letto e la drammatica scoperta del corpo dell'ex moglie riverso in una pozza di sangue.E ancora la disperata telefonata al 112 di Thiene: «Sono sconvolto, la mia ex moglie Anna si è tolta la vita con un colpo di pistola, ha usato la mia che avevo messo nell'armadio. Accorrete».