CHIUDI
CHIUDI

06.02.2020

L’atletica in pista dopo 26 anni

L’atletica leggera dopo una lunga pausa  torna di... corsa a ThieneLa conferenza stampa. CISCATO
L’atletica leggera dopo una lunga pausa torna di... corsa a ThieneLa conferenza stampa. CISCATO

Dopo una lunga assenza durata 26 anni, l'atletica torna finalmente a Thiene e punta sui giovani in attesa della Cittadella dello Sport. Grazie ad una sinergia d'intenti tra Amministrazione comunale e Unione Sportiva Summano di Piovene, è stato avviato un corso di atletica dedicato ai ragazzi a partire dai 6 anni d'età. Le lezioni, condotte da istruttori qualificati, si svolgeranno nella palestra delle scuole medie Ferrarin ogni martedì e giovedì dalle 17 alle 18.30 fino a giugno. Una proposta pensata per far appassionare i bambini e i ragazzi thienesi in vista dell'apertura, si spera entro l'anno, della nuova pista d'atletica che sorgerà all'interno della Cittadella dello sport sulle ceneri di quella realizzata in occasione di Italia '90 e mai inaugurata. «Partiamo oggi - ha spiegato il sindaco Gianni Casarotto - pur sapendo che gli impianti sportivi al Parco Sud non potranno essere pronti prima di un anno, proprio perché vogliamo “preparare il terreno” per la ripresa di un’attività che riteniamo fondamentale per i nostri giovani». «Gli obiettivi che ci proponiamo – ha spiegato Caterina Dal Santo, presidente della Summano - sono la sensibilizzazione e il potenziamento della collaborazione tra scuola, territorio e società sportive, l’aggregazione dei giovani e il loro interesse allo sport e pratica di uno sport facile, economico e alla portata di tutti». «Sono orgoglioso della rinascita di questa disciplina - ha sottolineato Giampi Michelusi, assessore allo sport e al tempo libero - tuttora assente a causa di una grave carenza per l’intera città, derivata prima dalla dismissione della vecchia pista dello stadio Miotto, operata per far spazio, nel 2004, alla scuola dell'infanzia "Maria Amatori" e poi dal blocco dei lavori della Cittadella dello Sport. Sapendo che si tratta di un'opera importante per gli sportivi thienesi, l'anno scorso abbiamo deciso di inserire la nuova pista d'atletica nella trattativa per il completamento delle opere pubbliche del Parco Sud anche se originariamente non era prevista dal project financing». La speranza è che grazie all'entusiasmo delle nuove generazione a Thiene possa nascere una nuova società sportiva in grado di seguire le orme della celebre Atletica Vincent Thiene scioltasi nel 1994. «La possibile nascita di una nuova società d'atletica è accolta con plauso dal Coni - ha aggiunto Giuseppe Franco Falco, delegato Coni di Vicenza - soprattutto perché l'iniziativa è frutto di un lavoro di squadra. Certamente il percorso sarà lungo e non facile, dato che, prima dell'apertura della Cittadella dello sport, ci sarà da risolvere la spinosa questione della sua gestione». Il project financing prevede infatti che per i primi cinque anni la gestione degli impianti sia in mano al realizzatore del progetto o a una figura da lui individuata; è tuttavia da capire se i privati saranno effettivamente intenzionati a farsi carico di un onere simile, dato che per la spesa della sola manutenzione dell'area si gira intorno ai 150 mila euro l'anno. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandra Dall'Igna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1