CHIUDI
CHIUDI

01.05.2019

Il bus fuori strada provoca il terrore In tre all’ospedale

La corriera Svt uscita di carreggiata e pericolosamente inclinataIl recupero del pesante bus  ha richiesto un mezzo speciale. CISCATO
La corriera Svt uscita di carreggiata e pericolosamente inclinataIl recupero del pesante bus ha richiesto un mezzo speciale. CISCATO

Per evitare la collisione con un camion proveniente dal senso di marcia opposto (e che non si è fermato), un autobus Svt guidato da Giuseppe Tambarra, 46 anni, originario di Altamura (dipendente della Bristol), è uscito di carreggiata fermandosi inclinato di circa 45 gradi sul ciglio della strada e rischiando di capovolgersi. Sono stati attimi di terrore quelli vissuti dagli otto passeggeri che poco dopo le 10 di ieri stavano viaggiando sul pullman proveniente da Breganze e diretto verso Sandrigo. In seguito al sinistro due ragazzi della zona e una bimba di due anni sono stati ricoverati in ospedale per alcune lesioni lievi. A soccorrerli il personale medico del Suem. Mentre gli altri passeggeri sono stati recuperati da un un altro mezzo Svt. L'incidente è avvenuto in via San Sisto a Sandrigo, poche decine di metri dopo la rotatoria con via Chizzalunga. «La nostra ricostruzione dei fatti indica che il conducente avrebbe visto un mezzo pesante, proveniente dal senso di marcia opposto, invadere la corsia. Per evitare un possibile incidente si è spostato verso destra», spiegano dalla Società Vicentina Trasporti. Nel compiere la manovra le ruote di destra del bus sono entrate in un canale di scolo che affianca la strada: il pullman avrebbe proseguito la propria corsa per pochi metri, impattando anche contro un palo del telefono, arrestandosi in una posizione inclinata. «Il conducente è uscito per primo passando per il finestrino e ha poi aiutato le otto persone a scendere in strada. Ha lanciato l'allarme, preoccupandosi anche di verificare le condizioni di salute dei passeggeri», continua Svt. In pochi minuti sono intervenuti i soccorritori del Suem e due pattuglie della polizia stradale di Vicenza e Bassano. L’azienda di trasporti vicentina ha quindi contattato un’autogrù per il recupero dell’autobus. Circa due ore dopo la corriera è tornata con le ruote sull’asfalto. Saranno le indagini della stradale a verificare la testimonianza e a valutare eventuali responsabilità, anche del camion che avrebbe invaso la corsia di marcia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1