Il delitto di Marano

«Ho ucciso Anna
e l'ho nascosta
per un giorno»

.
Angelo Lavarra è accusato di aver ucciso la moglie Anna Filomena Barretta
Angelo Lavarra è accusato di aver ucciso la moglie Anna Filomena Barretta
Angelo Lavarra è accusato di aver ucciso la moglie Anna Filomena Barretta
Angelo Lavarra è accusato di aver ucciso la moglie Anna Filomena Barretta

MARANO VICENTINO. «Anna l’ho uccisa tra le 11 e mezzogiorno del 19 novembre. Poi l’ho nascosta sotto il letto della nostra camera fino al mattino dopo, quando ho dato l’allarme raccontando del finto suicidio. Ho perso la testa perché lei non voleva più che tornassimo assieme ed ero esasperato. Dopo averla uccisa con la mia pistola, lavato la stanza e nascosto il corpo, ho fatto come se niente fosse. Quando sono rientrate le mie figlie a casa ho detto loro che la mamma non c’era e alle 21.30, dopo avere preparato loro la cena, sono andato al lavoro per il turno notturno».  Dopo aver negato a lungo la guardia giurata Angelo Lavarra, 43 anni, ha confessato l’omicidio dell’ex moglie Anna Filomena Barretta, di 42 anni.