CHIUDI
CHIUDI

24.05.2019

Equilibristi e giocolieri L’arte invade le piazze

Una delle tante esibizioni proposte nella prima edizione. ARCHIVIOEsibizione sulla corda tesa dell’Argentina Espuma Bruma
Una delle tante esibizioni proposte nella prima edizione. ARCHIVIOEsibizione sulla corda tesa dell’Argentina Espuma Bruma

Mr Copini con le sue giocolerie e le evoluzioni con il monociclo (Cile), il clown Catastrofer (Argentina), Silvia Diomelli con le marionette (Italia), Espuma Bruma che si esibirà sulla corda tesa (Argentina), il mimo Huenchulaf (Cile), Rulas Quetzal con lo spettacolo di fuoco e di percussioni (Messico) e il Circo in valigia (scuola di circo italiana), sono i sette artisti di strada che animeranno e coloreranno il centro storico di Thiene da oggi a domenica. IL FESTIVAL. Torna la seconda edizione di “Chapeau! Festival internazionale di artisti di strada” curato dall’associazione Crossing Art Production, con il patrocinio del Comune di Thiene e di Ogd Pedemontana Veneta e Colli, una grande festa per celebrare l’estro e la creatività umana con clown, mimi, marionette, acrobazie aeree, equilibrismo, fuoco e tanto divertimento. «Ci piace questa idea dell’arte di strada che è un po’ per noi adulti fare un salto nel passato quando eravamo bambini grazie una serie di spettacoli appassionanti, ma soprattutto di grande varietà», dice l’assessore agli eventi Alberto Samperi. «L’ingresso è libero perché l’arte dev’essere accessibile a tutti – prosegue l’assessore al turismo Annamaria Savio -. Parliamo di esibizioni di grande impatto emotivo e coinvolgenti. Confidando nel tempo, attendiamo migliaia di persone da tutto il Veneto, pronte a celebrare la generosità, nel donarsi con la loro creatività, degli artisti di strada». IL PROGRAMMA. Il sipario di questo circo-teatro a cielo aperto si aprirà stasera, alle 21, con un cabaret di benvenuto in piazza Chilesotti dove i sette artisti si presenteranno con una mini-esibizione di dieci minuti ciascuno. Seguirà lo spettacolo di fuoco e percussioni di Rulas Quetzal, che arriva dal Messico. «Domani (9.30 - 21), e domenica (9.30 - 20.30) – annuncia l’organizzatrice Stefania Ballardin - si potrà godere del mercatino dell’artigianato che porterà in Corso Garibaldi 18 bancarelle che proporranno le originali produzioni nate dal loro ingegno. Ci sarà di tutto, dalle burambole ai riciclofoni, dalle ceramiche ai manufatti in legno, feltro e lana cotta, dai carillion ai burattini di stoffa, senza dimenticare le creazioni in ferro battuto, i gioielli, i fischietti in argilla, il restauro artistico di mobili e oggetti, le stampe e l’angolo dei truccabimbi. Senza dimenticare i food truk con il cibo di strada». Gli artisti si alterneranno in quattro postazioni: piazza Chilesotti, davanti la Chiesetta della Natività, di fronte alla fontana di Bacco e Arianna nei giardini del municipio e su un albero dei giardini. Si esibiranno in numeri da circo e teatro domani (16-24), terminando con lo spettacolo del fuoco e delle percussioni di Rulas Quetzal, e domenica (11.30-20.30). «Per sostenere questa forma di divertimento, al termine di ogni spettacolo passerà tra il pubblico il cappello dell’artista, il cosidetto chapeau, nel quale chi vorrà, potrà lasciare un segno di ringraziamento», conclude Ballardin. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Maso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1